La verità ai tempi delle fake news al Festival della Filosofia di Modena

Martedì 11 Settembre 2018
Davide Riondino
In tempo di fake news, si parla di verità.  E' questo il tema del Festival Filosofia 2018 in programma a Modena, Carpi e Sassuolo da venerdì 14 a domenica 16 settembre in 40 luoghi diversi delle tre città, che metterà a fuoco i “transiti” tra vero e falso. La diciottesima edizione del festival prevede lezioni magistrali, mostre, spettacoli, letture, giochi per bambini e cene filosofiche. Gli appuntamenti saranno quasi duecento, tutti gratuiti. Piazze e cortili ospiteranno oltre 50 lezioni magistrali in cui maestri del pensiero filosofico si confronteranno con il pubblico sul valore singolare-plurale di verità esplorandone soprattutto le pratiche, tra prove e testimonianze, confessioni e falsità, nei luoghi emblematici dell'archivio, del laboratorio, del tribunale e del web.

Quest'anno tra i protagonisti figurano, tra gli altri, Enzo Bianchi, Massimo Cacciari, Roberto Esposito,  Stefano Massini, Nando Pagnoncelli, Massimo Recalcati, Emanuele Severino, Silvia Vegetti Finzi e Remo Bodei. Se le lezioni magistrali sono il cuore della manifestazione, un vasto programma creativo coinvolgerà performance, musica e spettacoli dal vivo. Tra i partecipanti di quest'anno: Makkox (con i suoi cartoon e commenti satirici), Neri Marcorè e David Riondino (con uno spettacolo dal vivo), Valerio Massimo Manfredi (con un monologo sugli oracoli di Delfi) e Angela Finocchiaro (con «La morte della Pizia» di Durrenmatt).
Ultimo aggiornamento: 13 Settembre, 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA