Arriva nelle sale "La terra dell'abbastanza", film evento romano alla Berlinale

Giovedì 10 Maggio 2018
La terra dell'abbastanza
Arriva nelle sale La terra dell’abbastanza, opera prima dei Fratelli D’Innocenzo presentata, con enorme successo di critica, nella sezione Panorama della 68ª edizione del Festival internazionale del cinema di Berlino e interpretata da Andrea Carpenzano, Matteo Olivetti, Milena Mancini, Max Tortora e Luca Zingaretti.
 

 
La pellicola, al cinema dal 7 giugno, racconta di Mirko e Manolo due bravi ragazzi della periferia di Roma, fino al momento in cui guidando a tarda notte investono un uomo e decidono di scappare. La tragedia si trasforma in un apparente colpo di fortuna: l’uomo che hanno ucciso è un pentito di un clan criminale di zona e facendolo fuori i due giovani si sono guadagnati un ruolo, il rispetto e il denaro che non hanno mai avuto.

Fabio e Damiano D’Innocenzo, esordienti alla regia, vogliono mostrare con questo film come “in un mondo in cui la sofferenza è sinonimo di debolezza, i due ragazzi protagonisti si spingeranno oltre il limite della sopportazione per vedere fin dove si può fingere di non sentire nulla. Purtroppo, lo scopriranno sulle loro spalle: si può fingere fino alla fine. Non esiste uno stop, se non il definitivo. Perché il sangue non fa più impressione e la paura cessa di essere un meccanismo di difesa, la violenza diventa l’unico linguaggio comprensibile. Un linguaggio che fa terra bruciata dovunque lo si parli. Non importa quale sia il luogo di provenienza delle vittime” 

La terra dell’abbastanza è distribuito da Adler Entertainment e prodotto da Pepito Produzioni con Rai Cinema. Ultimo aggiornamento: 12:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA