44 film con le musiche di Morricone e un omaggio a Sordi al Bif&st di Bari

Sabato 10 Novembre 2018
Monica Vitti e Alberto Sordi in una scena del film Polvere di stelle, regia di Alberto Sordi  (1973)
Due grandi eventi e una retrospettiva dedicata a Ennio Morricone, che oggi festeggia i 90 anni: sono alcuni degli ingredienti della decima edizione del Bif&st, il Bari International Film festival che si terrà nel capoluogo pugliese dal 27 aprile al 4 maggio.

Ad annunciare il programma il direttore e ideatore della manifestazione Felice Laudadio, intervenuto nel foyer del teatro Petruzzelli, insieme al sindaco di Bari Antonio Decaro, al presidente della Regione Puglia, ente maggiore finanziatore dell'evento, Michele Emiliano, all'assessore all'Industria culturale Loredana Capone, all'attrice Lina Sastri e al presidente dell'Apulia Film Commission Maurizio Sciarra.

Durante la retrospettiva verranno proiettati 44 film, dei 523 complessivi, che hanno goduto delle musiche del compositore romano, considerato tra i migliori del mondo. Alcuni registi dei film musicati da Morricone saranno presenti a Bari. Nel teatro Margherita che verrà riaperto a dicembre, come annunciato da Laudadio e dal sindaco, sarà possibile visitare una mostra dei manifesti di film con musiche del maestro romano provenienti dalla Cineteca nazionale del Csc e dalla Mediateca regionale pugliese. 

Il primo evento speciale sarà la proiezione del film muto
Napoli che canta (1926) di Roberto Roberti, padre di Sergio Leone, con esecuzione e animazione dal vivo della cantante e attrice Lina Sastri, accompagnata da cinque musicisti, di canzoni della grande tradizione napoletana.

Altro evento molto atteso la presentazione, con copia restaurata dalla Cineteca nazionale del Centro Sperimentale di cinematografia e in anteprima mondiale, del film
Polvere di Stelle, di Alberto Sordi, con lo stesso Sordi e Monica Vitti. Il film venne girato nel 1973,  in parte a Bari, alcune scene di interni ed esterni proprio al Petruzzelli. I titoli delle sezioni principali del festival,  considerato ormai il quarto in Italia dopo Venezia, Torino e Roma, verranno annunciati nei prossimi mesi.  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il manuale dei viaggiatori per evitare i borseggiatori di Roma

di Mauro Evengelisti