Covid, Ricciardi: «Ho sconsigliato obbligatorietà del vaccino»

Covid, Ricciardi: «Ho sconsigliato obbligatorietà del vaccino»
3 Minuti di Lettura
Domenica 29 Novembre 2020, 18:04 - Ultimo aggiornamento: 18:56

Vaccino contro il Covid non obbligatorio, dice Walter Ricciardi. «Ho consigliato di non renderlo obbligatorio, e molti colleghi sono d'accordo su questa strada, ma di promuoverlo in maniera molto forte, di informare in maniera molto chiara, di far capire la sicurezza di immunogenicità quando sarà ovviamente approvato». Così Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro della Salute, Walter Ricciardi, in merito al vaccino anti-Covid intervenendo alla trasmissione L'aria di domenica, il talk di La7 condotto da Myrta Merlino.

Rispondendo alla domanda su quanta percentuale di italiani servirà per la copertura, Ricciardi ha risposto: «Se vedremo che, mettiamo il caso, ma a oggi non lo sappiamo, per arrivare all'immunità di popolazione serve il 75% e raggiungiamo il 50% della popolazione, dovremo attivare delle strategie più forti». Però questo si vedrà solo dopo, ha sottolineato Ricciardi. «Non sappiamo ancora - ha spiegato - quali sono le caratteristiche del vaccino. Fino ad oggi abbiamo degli annunci a mezzo stampa ma di fatto il dossier ufficiale con tutti i dati sulla copertura, sulle caratteristiche del vaccino, non le abbiamo». E in merito all'uso della mascherina pur in presenza di vaccino: «Non sappiamo se servirà ancora la mascherina. Nel passato - ha detto Ricciardi - i vaccini hanno protetto sia contro la malattia che contro la capacità d'infettare». «Non sappiamo ancora - ha concluso - se possiamo bloccare sia la malattia che la trasmissione, l'obiettivo è che faccia entrambe le cose». 

Covid, Le Foche: tra febbraio e marzo arrivano gli anticorpi monoclonali

Vaccino messo a punto da Pfizer, ok della Ue

© RIPRODUZIONE RISERVATA