Cane lupo sbrana un jack russell: l'animale era al guinzaglio del suo padrone

Cane lupo sbrana un jack russell: l'animale era al guinzaglio del suo padrone
di Emanuele Rossi
Lo ha azzannato al collo ferendolo a morte. A Ladispoli un cane di grossa taglia l’altra mattina ha sbranato un jack russell che era con il suo padrone. Ore di angoscia in via Parigi, nel quartiere residenziale Cerreto. Il proprietario non ha potuto fare nulla per liberare dalla morsa di un pastore tedesco il suo cane che inizialmente non sembrava in così gravi condizioni. Poi la corsa verso l’ambulatorio veterinario della zona ma alla fine l’animale è deceduto per un’emorragia interna in seguito al morso fatale di un cane che non si è capito ancora se fosse libero in quel momento o se sia sfuggito improvvisamente al controllo del suo padrone. Il cittadino che ha perso il pelosetto potrebbe presentare una denuncia ai carabinieri o alla polizia locale affinché si faccia luce sull’accaduto.

I PRECEDENTI
Tanti i precedenti in città relativi a cani tutt’altro che docili. Episodi continui che hanno spinto persino il comune di Ladispoli a firmare un’ordinanza mirata ad arginare l’aggressività dell’animale di una signora che a giugno aveva morso un cittadino per strada. La donna, su invito dell’Asl di Rm 4, prima di portare a passeggio il suo meticcio al guinzaglio con la museruola dovrà farsi rilasciare un certificato da parte di un medico veterinario che attesti una corretta valutazione comportamentale del cane in questione. Controlli sempre più frequenti dei vigili urbani e delle guardie ambientali di Ladispoli anche contro il randagismo. Nel 2016 una residente 40enne che praticava jogging sul lungomare centrale di via Regina Elena era stata assalita da un pitbull finendo in ospedale. Dopo qualche mese analogo episodio registrato nei pressi di un giardino pubblico.
Lunedì 3 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 04-09-2018 10:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2018-09-04 19:29:21
A poffare Visto che mi ha provocato approfitto del nostro Messaggero e le rispondo:Non capisco che emozione possa dare portare a spasso un cane,premetto che sono sposato da 23 anni e non ho figli,se ce da portare un bambino sempre pronto a farlo,l'ho fatto in passato e lo rifarei,troppo bello vederli sorridere e ricevere il loro affetto in segno di gratitudine,ma allo stesso tempo capisco che in giro ce tanta solitudine e anche l'affetto di un'animale diventa importante...dopotutto il cane √® cos√¨ impegnativo che se non si ha un giardino √® come avere un figlio in pi√Ļ,ma la vita per me √® gi√† complicata,visto che lavoro almeno 15 ore al giorno e quindi pur volendo non me lo potrei permettere di possederlo...
2018-09-04 13:57:08
Quasi tutti i cani sono aggressivi per natura...l'unica differenza è che quelli di taglia piccola non fanno danni ma quelli di taglia medio-grande ti mandano al cimitero,o cane o uomo che sia,per me andrebbero banditi,nel 2018 nel Mondo civile non si può perdere la vita per un cane...
2018-09-04 16:31:05
Anche l'uomo uccide, ma non tutti gli uomini uccidono. Stessa considerazione per i cani, e siccome nessuno pensa di bandire gli uomini, per lo stesso motivo non vanno banditi i cani. Perché scrivere certe cose, quando non si ha conoscenza del problema? Oltretutto anche i cani piccoli possono far male ed essere feroci. Gli Yorkshire venivano usati dai minatori per cacciare i topi, ad esempio. Quindi si astenga e cerchi di avere almeno delle conoscenze serie, quando si accinge a scrivere.
2018-09-03 19:04:23
Un padrone responsabile avrebbe il suo cane sotto il suo controllo totale e non si muoverebbe senza il suo ordine .
2018-09-03 18:40:43
la museruola,,quell'attrezzo SCONOSCIUTO. senza pene severe staremo a commentare in eterno
20
  • 1,1 mila
QUICKMAP