Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Genzano, vandali al cimitero: danneggiate tombe e loculi

Genzano, vandali al cimitero: danneggiate tombe e loculi
2 Minuti di Lettura
Sabato 4 Giugno 2016, 17:20

Vandali al cimitero. Nella notte sono state danneggiate quattro tombe e una ventina di loculi al cimitero di via Nemorense a Genzano. Alcune sarebbero state razziate, forse per recuperare oggetti da usare in messe nere. La scoperta è stata fatta stamattina dagli addetti comunali quando hanno aperto la struttura. I vandali hanno divelto alcune lapidi e le croci in marmo di alcune tombe e si sono poi accaniti contro vasi, fiori, lampade e altri oggetti che decoravano i loculi e le tombe sia nella parte nuova che in quella vecchia.

Danneggiata anche la croce davanti alla chiesetta che è stata rotta in tre parti e gettata in terra. In mattinata c'è stato il sopralluogo del sindaco Flavio Gabbarini e degli agenti della polizia locale, sul posto anche i carabinieri della locale stazione, purtroppo al momento non ci sono impianti di videosorveglianza all'interno dell'area cimiteriale.

Il primo cittadino ha condannato fermamente il gesto come blasfemo, vigliacco e stupido e ha detto che l'amministrazione comunale prenderà provvedimemnti nei prossimi giorni per installare alcune videocamere agli ingressi principali del cimitero, da dove sono entrati i vandali scavalcando il cancello di una delle due entrate dopo aver sradicato alcuni cavi elettrici usati come corde per arrampicarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA