Isis, diffuso nuovo audio di al-Baghdadi: è la prima volta dopo le voci sulla morte del califfo

Giovedì 28 Settembre 2017
8
(Foto Ansa)

L'Isis ha diffuso un nuovo discorso del suo leader, Abu Bakr al-Baghdadi. Lo riferisce il Site, rilevando che si tratta della prima volta dopo le numerose voci sulla sua morte.

Varie notizie sulla presunta morte di Baghdadi, sulla cui testa gli Usa hanno posto una taglia di 25 milioni di dollari, sono state diffuse negli ultimi anni, ma non erano mai state confermate. L'ultimo messaggio audio del capo dell'Isis era stato diffuso il 2 novembre dello scorso anno. Lo scorso giugno la Russia aveva detto che Baghdadi era stato «probabilmente» ucciso in un raid compiuto dall'aviazione di Mosca a Raqqa, considerata la "capitale" dell'autoproclamato Stato islamico in Siria. Ma all'inizio di settembre il generale americano Stephen Townsend, comandante della Coalizione internazionale a guida Usa, aveva affermato che il "Califfo" era probabilmente ancora vivo e che secondo informazioni di Intelligence si nascondeva in un'area tra l'Iraq e la Siria.

«Gli americani, i russi e gli europei sono terrorizzati dagli attacchi dei mujaheddin», cioè i combattenti islamici, ha affermato al Baghadi nel messaggio, aggiungendo che ora «i nordcoreani hanno cominciato a minacciare l'America e il Giappone con la loro potenza nucleare», un riferimento apparentemente teso a indicare come recente la registrazione dell'audio stesso.

Al-Baghdadi ha quindi lanciato un appello ai seguaci dell'Isis per «distruggere ogni tiranno», che si trovi «dentro o fuori» i territori dello Stato islamico. Il califfo afferma che il sangue dei miliziani uccisi in Iraq e Siria non deve essere stato versato «invano».

Ultimo aggiornamento: 29 Settembre, 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Botte per buttare i sacchetti e le dispute rabbiose sul web

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma