Voli di Stato, Corte dei Conti archivia la posizione di Salvini: «Ma erano illegittimi»

La Corte dei Conti del Lazio ha disposto l'archiviazione del procedimento a carico dell'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sul presunto uso indebito di 35 viaggi in aereo a bordo di velivoli a disposizione della Polizia di Stato e del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. Il fascicolo è stato inoltrato alla procura di Roma per quanto di sua eventuale competenza.

I giudici contabili nei mesi scorsi avevano avviato un fascicolo esplorativo per verificare se vi fosse stato uno spreco di risorse pubbliche legato ad un uso improprio degli aerei da parte dell'ex ministro. Per la magistratura contabile - che ha trasmesso il fascicolo, «per quanto di competenza, alla procura di Roma - non sono emersi dall'istruttoria elementi sufficienti per sostenere in giudizio una contestazione di responsabilità amministrativa», si legge nel dispositivo.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti