Antisemitismo, Salvini al convegno della Lega: «Chi vuole cancellare Israele ha in noi un avversario»

Matteo Salvini, intervendo al convegno “Le nuove forme dell'antisemitismo” a Palazzo Giustiniani, spiega subito quale è il suo punto di vista sul tema: «Noi non vogliamo che venga cancellato niente e nessuno, chi vuole cancellare Israele ha in noi un avversario». All'incontro, in Sala Zuccari, a Palazzo Giustiniani, è confermata assente la senatrice Liliana Segre, invitata negli scorsi giorni da Salvini, ma sono tanti gli ospiti prestigiosi, accademici e esponenti di spicco della comunità ebraica italiana, e giornalisti, come Paolo Liguori, Franco Di Bella, Monica Maggioni, Maria Latella, tra gli altri. A prendere la parola sono chiamati Eydar Dror, ambasciatore d'Israele, Dore Gold, presidente del Jerusalem Center for Public Affairs, Douglas Murray, accademico e giornalista e Ramy Aziz, ricercatore egiziano copto e analista politico del Middle Eastern Affairs Journal.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti