Covid, al via nel Lazio richiami per i primi vaccinati e gli over 80 allo Spallanzani

foto

"Gli over 80 prenoteranno dai loro medici di famiglia e quelli che sono ricoverati lo faranno in regime di ricovero o di riabilitazione. Per gli altri stiamo vedendo di agevolare la prenotazione con l'aiuto di Poste Italiane".

Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato, allo Spallanzani per l'avvio dei richiami del vaccino anti-Covid. "Nella città di Roma saranno allestite 40 postazioni che possono fare fino a 500 vaccinazioni al giorno ciascuno, per un totale 20 mila al giorno. E' una macchina da guerra abbastanza rodata".

Intanto arrivano importanti indicazioni da parte del direttore sanitario dell'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, Francesco Vaia: "Chi si vaccina non potrà fare a meno della mascherina. È un atto precauzionale perché non sappiamo quando l'efficacia che è del 95 per cento sarà attivata. Il problema è la latenza della carica virale che non sappiamo che tempi ha. Fino a quando non avremo un numero di vaccinati tali da poter essere più tranquilli è meglio che ciascuno di noi continui a mantenere le mascherine. Mentre e le altre misure dovremo mantenerle sempre: igiene personale e meno contatti"


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA