ROMA

Formello, una piazza per Sergio Bardotti, il “papà” di Dalla, Mina e Patty Pravo

Venerdì 19 Febbraio 2021
Il compositore Sergio Bardotti, compositore, viveva a Formello; scrisse testi per Lucio Dalla

Accolta dalla Prefettura di Roma la proposta del Comune di Formello di intitolare la piazza del mercato nel centro del paese a Sergio Bardotti, grande compositore e discografico italiano che ha scritto testi per Mina, Lucio Dalla e Patty Pravo (indimenticabile “Se perdo te”), Ron, Ricchi e Poveri e Mal and The Primitives. Insieme ad Antonello Venditti, Bardotti ha composto l’inno della Roma. A 23 anni fu chiamato dalla casa discografica Rca e divenne assistente di Quasimodo, Ungaretti, Moravia e Pasolini. È alla sua passione per la musica latino americana che si deve la scoperta, in Italia, di talenti come Vinicius de Moares, Toquinho e Chico Barque.

Mina compie 80 anni: la celebrazione della Divina indiscussa


La domanda era stata inoltrata dal Municipio il 30 gennaio del 2020 e la risposta è arrivata dalla Prefettura una settimana fa. La notizia della piazza è stata data dal grande amico di Sergio, Mauro Ronconi, responsabile degli eventi del Comune, che ha seguito l’iter d’intitolazione insieme alla delegata alla Cultura Patrizia Callarà. Adesso Ronconi si è messo al lavoro per organizzare, emergenza Covid permettendo, un evento dedicato a Bardotti e promuovere un premio che lo ricordi ogni anno. Bardotti, nativo di Pavia, è morto a 68 anni nella sua villa a Formello, lasciando da sola la compagna di vita Carmen Di Domenico, produttrice del gruppo Jalisse. Tra le innumerevoli canzoni di cui Bardotti ha scritto i testi c’è “Occhi di ragazza” di Gianni Morandi, composta da Lucio Dalla.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA