Castelli Romani, caduti alberi e pali della luce: decine gli interventi

Castelli Romani, ancora disagi per il maltempo, il forte vento  del pomeriggio ha sradicato con violenza numerosi alberi in centro e periferia in molti comuni e fatto cadere al suolo pali della pubblica illuminazione e del telefono. Decine le famiglie al buio e senza linea telefonica, stanno operando anche i tecnici e gli operai per ristabilire le linee elettriche.  Numerosi gli interventi dal primo pomeriggio, alcuni ancora in corso, della protezione civile e vigili del fuoco coadiuvati per chiudere le strade e regolare la viabilità dalla polizia locale. A Genzano, Lanuvio, Lariano, Velletri, Nemi, i comuni più colpiti. Oltre a numerosi alberi, sono volate anche delle tegole in strada a Lariano, nella zona delle case popolari di Colle Fiorentino e in via Paolo VI° sul posto la polizia locale e i pompieri di Velletri. A Genzano nel centro storico e sulla strada per il lago di Nemi la protezione civile è intervenuta più volte per rimuovere alberi sui marciapiedi e sulla carreggiata. A Lanuvio, strage di Pali della luce e telefono, sradicati dalla potenza del vento, così come alcuni alberi, rimossi dalla protezione civile in via Astura e via Solonio. Tra Rocca di Papa e Velletri i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per alberi caduti sulla strada e alcune fughe di gas, in alcuni comuni si sono verificati anche crolli e smottamenti di muri e terrapieni . L'emergenza continua anche nelle prossime ore.  Foto Luciano Sciurba

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri