Usa, pastore anti-gay accusato di molestie: afferra genitali di un uomo e chiede sesso orale

Lunedì 22 Dicembre 2014
3
Gaylard Williams

Sulla carta si opponeva ai gay, ma poi, quando ha avuto l'occasione abbordare un uomo più giovane, non è andato tanto per il sottile.

Gaylard Williams, 59, pastore della Praise Cathedral Church di Seymour, Indiana, è comparso davanti alla Corte Superiore della Contea di Jackson per rispondere di aggressione sessuale ai danni di un uomo nei pressi di Cypress Lake.

Secondo il racconto della vittima, Williams si è avvicinato a bordo della sua auto, ha abbassato il finestrino e ha afferrato i genitali dell'uomo, chiedendogli un rapporto orale. Poi, davanti al rifiuto, è fuggito. Troppo tardi, perché il ragazzo era stato pronto nel segnare il numero della targa ed è andato dritto a denunciare i fatti alla polizia: gli agenti che hanno fermato Williams hanno trovato nell'auto delle riviste pornografiche a sfondo omosessuale.

ll predicatore, forte del suo attivismo anti-gay, ha però negato in blocco: secondo lui le riviste erano di un amico al quale le stava per restituire. E per quanto riguarda le avances all'uomo, ha sostenuto di avergli semplicemente toccato la spalla.

Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre, 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti