Romani come noi/ «Io, maratoneta vegano ho scelto regole green»

Lavorare di notte e dormire di giorno, ripensando abitudini, passatempi, perfino amicizie. Poi, dopo quindici anni, la voglia di tornare alla normalità. La scoperta bio e la scelta di diventare vegano. Per amore dell'ambiente, del pianeta, oltre che di sé. Paolo Vespa, dopo aver conosciuto a fondo la vita notturna di Roma tra i sapori intensi di una paninoteca, è passato alla cucina bio e salutista di un salad juice bar, rigorosamente di giorno. Come ha iniziato l'attività in paninoteca? «Mi ero...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Vaccini, scontro nel governo. Salvini scavalca M5S: «Inutili e dannosi» Di Maio: «Sono opinioni personali»
Lo chef Narducci e l'amica uccisi dall'automobilista al cellulare L'uomo gridava: non ho visto niente
Il Campidoglio scotta: Raggi senza manager va a caccia di esterni
Roma, le radici uccidono ancora: 36enne muore sbalzato dalla moto
Latina, auto esce di strada e finisce nel canale: morta ragazza, grave l'amica