Seul: Corea del Nord ha tentato lancio di un missile ma è fallito

Secondo fonti della Corea del Sud citate dalla Cnn la Corea del Nord avrebbe tentato di effettuare un test missilistico, ma il tentativo è fallito. Il comunicato del ministero della Difesa sudcoreano parla di un tentativo di lancio di un missile non meglio identificato dalla zona di Sinp, nella provincia di South Hamkyong. Il tentativo è stato effettuato il giorno dopo la grande parata militare in onore del 105esimo anniversario della nascita del 'presidente eternò Kim Il-sung, nonno dell'attuale leader Kim jong-un.

Il vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, è appena giunto a Seul, in Corea del Sud, poche ore dopo il lancio missilistico fallito da parte della Corea del Nord. Pence, che inizia a Seul un tour di 10 giorni in Asia, era stato informato del tentativo durante il viaggio.

 
 

«Siamo pronti a una guerra nucleare», ha fatto sapere Pyongyang. La Corea del Nord mette così in guardia gli Stati Uniti a non compiere azioni provocatori nella regione perché il Paese è pronto ad affrontare qualsiasi minaccia. «Risponderemo a una guerra totale con una guerra totale, e siamo pronti a colpire con attacchi nucleari nel nostro stile ad eventuali attacchi nucleari», ha detto Choe Ryong-hae, il secondo più potente ufficiale del regime.

Il compleanno di Kim Il Sung è conosciuto come la «Giornata del Sole» ed è la festa nazionale più importante della Corea del Nord. La televisione di Stato ha mostrato le immagini della grande parata militare nella capitale Pyongyang, dove hanno sfilato migliaia di soldati in marcia, carri armati e camion con a bordo lanciarazzi multipli e prototipi di missili intercontinentali. In mostra per la prima volta anche quelli che sembrano essere dei missili balistici strategici suscettibili di essere lanciati da sottomarini e sviluppati per ospitare testate nucleari capaci di raggiungere obiettivi in tutto il mondo. Alla parata era presente anche il leader Kim Jong-un che, in abito nero e camicia bianca, è arrivato a bordo di una limousine nera, ha salutato la sua guardia d'onore e si è poi avviato lungo un tappeto rosso verso il podio per assistere alle celebrazioni.

L'ambasciatore russo a Pyongyang, Aleksandr Matsegora, ha definito probabile un nuovo test missilistico di Pyongyang, in particolare di un nuovo motore a razzo, nel Giorno del Sole o il 25 aprile, quando si celebra l'85esimo anniversario della creazione dell'esercito. L'ambasciatore russo ritiene invece meno probabile (ma da non escludere) che la Corea del Nord conduca un nuovo test nucleare. Lo riporta l'agenzia Interfax.
Sabato 15 Aprile 2017 - Ultimo aggiornamento: 16-04-2017 15:58

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 55 commenti presenti
2017-04-16 14:12:35
se qualched' uno di voi filo trumpinette e filo "dio benedica l'america" conoscesse la storia degli USA ..o si prendesse la briga di studiarla...noterebbe come i periodi di pace di quel paese non abbiano mai superato i dieci anni...ed e' logico..l'economia USA viaggia sulla costruzione civile..e l'industria bellica...con i loro indotti...ogni dieci anni o c'e' una crisi tipo i subprime nell'ondustria della costruzione ..o una guerra per svuotare i depositi stracolmi...ed ogni pretesto e ' buono..e se proprio non c'e'...facile inventarlo quando si ha il predominio sui mass media di quasi tutto il mondo
2017-04-16 13:33:36
chi e' piu' vecchio..ricorda il bulling che fecero gli americani contro la Cina fino al disgelo famoso dopo la partita di ping pong e il viaggio di Nixon... quando smisero di minacciare ..lentamente la cina si apri' e da Mao ..passo' ai dirigenti odierni che tutto sono fuorche' pazzi o comu isti !!! ecco se lo avessero fatto anche con Cuba..accettando lo smacco...e con la Korea...senza mettere sanzioni e minacciare giorno si giorno no attacchi e invasioni...forse oggi non avremmo ancora i Castro a Cuba e i cicciobello a Pyongyang
2017-04-16 12:30:39
Sono pronti ad una guerra nucleare. Si, nello stagno contro le ranocchie. Ma se basta una supposta per farli scappare tutti. Ridicoli! Cosa aspettano a defenestrare quel pallone gonfiato che li governa?
2017-04-16 12:01:32
smettiamola con la becera propaganda..gia' ci sono i media che ci sguazzano dentro..il coreano e' un pazzo dittatore sanguinario...ma gli americani non hanno nessun diritto di voler proibire ai loro nemici quello che permettono aise stessi e ai loro amici !!!! fino a prova contraria non e' il coreano a minacciare gli USA ma.dal 53 gli Usa a minacciare la Corea del Nord...come fecero con Cuba sino agli accordi con Kruscev di non tentare di invadere l'isola dopo ilritiro dei missili ... e ora non spunino i minus habens ad accusarmi di difender ciccio bello!!! non difendo i regimi brutali ma neanche i regimi che fanno del bullying la loro maniera di esistere
2017-04-16 11:54:15
La colpa politica è della Cina, che avrebbe dovuto contenere le follie di questo clown pericoloso suo scagnozzo. Anche la Cina è una superpotenza, lasciare armare la Corea del Nord con armi atomiche alla Cina non aggiunge niente, al resto del mondo crea incubi e destabilizzazione. Adesso poi ci si mette pure Mr Stranamore ......
55
  • 2,3 mila
QUICKMAP