Grosseto, bambini maltrattati all'asilo nido: condannate cinque maestre e la cuoca

L'asilo nido dove lavoravano, a Grosseto, era stato chiuso dopo l'esplosione dello scandalo. E ora, con l'accusa di maltrattamenti sui bimbi, sono state condannate con rito abbreviato a due anni Azzurra Marzocchi e Manuela Seggiani, rispettivamente titolare e socia dell'Albero Azzurro. Per Costanza Mori e Alessia Berti, due maestre dello stesso asilo, il gup ha disposto una pena di un anno e mezzo. A tutte il giudice di Grosseto, Marco Mezzaluna, che ha accolto le richieste dellla procura, ha concesso la sospensione condizionale.

Gli episodi di maltrattamento erano stati ripresi dalle telecamere installate dagli investigatori dopo la denuncia del genitore di uno dei bambini. Nel 2016, la struttura era stata chiusa. Un'altra maestra e la cuoca dell'asilo hanno patteggiato rispettivamente un anno e 8 mesi e un anno e 6 mesi di reclusione.
 
Venerdì 19 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 20-01-2018 19:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2018-01-20 15:45:37
Bisogna mettere le telecamere negli asili, perché i bambini non sanno spiegare e riferire i malrattamenti e a volte non vengono creduti, Lo stesso dove sono ospitati disabili gravi e anziani senza possibilità di difendersi.
2018-01-20 13:58:23
Pure la cuoca? Ma che posto è questo?
2018-01-19 20:39:05
Queste donne non sono insegnanti. Dove le avranno prese, nel manicomio criminale? Ci vorra' molto tempo perche' questi bambini possano dimenticare tutte queste violenze subite. Nel frattempo questi orrori di donne dovrebbero passare parecchi anni in un carcere a riflettere sui danni causati a dei bambini innocenti.
2018-01-19 20:20:04
spero gli avvocati dei famigliari le facciano pagare almeno 10 milioni di euro per bambino maltrattato. con la vita dei bambini non si scherza. li hanno potuti rovinare per sempre
2018-01-19 20:14:11
che schifo di gente
6
  • 32
QUICKMAP