La lunga battaglia di Antonella: «Quel vuoto che non ho colmato»

di Eloisa Moretti Clementi
GENOVA - Era cresciuto a Lavagna ma rivendicava con orgoglio le sue origini colombiane: il profilo Facebook di Giovanni, il quindicenne che durante una perquisizione della Guardia di finanza si è tolto la vita gettandosi dal balcone, racconta qualcosa di lui. Ancor di più, parla la straordinaria partecipazione di centinaia di giovani che ieri, scossi da una commozione struggente, gli hanno detto addio nella basilica di Lavagna. «PERDONAMI» Nato a Marinilla, nord di Bogotà, “Giò” in Italia...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 16 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
  • 1
QUICKMAP