Euro, Prodi replica a Berlusconi: la colpa dei rincari è tutta sua

«È surreale che Silvio Berlusconi punti il dito accusatorio per la gestione dell'introduzione dell'euro. E ci sarebbe da ridere perché fu proprio il suo governo che non volle gestire questa fase come invece avvenne in tutti gli altri paesi». Romano Prodi replica così a Silvio Berlusconi che ieri aveva accusato l'ex leader dell'Ulivo di essere corresponsabile del rincaro dei prezzi seguito all'entrata in vigore della moneta unica. Accusa che Prodi demolisce nel dettaglio: «Il 1 gennaio del 2002, quando la moneta unica fu introdotta, Berlusconi governava da sette mesi e per i 3 anni successivi non ha fatto assolutamente nulla: non istituì le commissioni provinciali di controllo e non impose il sistema del doppio prezzo esposto, in lire ed euro, per le merci in vendita. Questa pessima gestione ha caratterizzato solo il nostro Paese e questo è accaduto unicamente per non scontentare il suo elettorato».
Martedì 2 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 03-01-2018 15:12

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 94 commenti presenti
2018-01-04 23:17:20
insultate commercianti di scippo danari ma del fatto che con le lire italia era tra i primi paesi a export e invece dopo euro la germania di frega tutto il mercato due righe,,,,del fatto che prodi ha propinato tasse e privatizzazioni in cambio di beneficio idem...VI attaccate a chi doveva far quadrare i conti grazie aumenti di tasse bollette rca carburante trasporti ect,, che salivano sempre mentre salari stavano fermi. i doppi prezzi c'erano, i contratti in essere non hanno subito nessun aumento, diciamo non eravamo abituati a gestire le MONETINE, non capivamo che il costo vita aumenta lo stesso, euro o non euro, senza lavoro, senza export italia è morta fatti neri
2018-01-04 11:55:25
Non mi piace Prodi, però finalmente ha detto una cosa sacrosanta! Quacuno vuol dirmi cosa ha fatto Berlusconi in tanti anni che ha governato? Con una maggioranza cosi' massiccia? Ecco perchè l'Italia continua ad andare di male in peggio, ed allora smettiamola di lamentarci. Abbiamo bisogno di uniformarci a tutti gli altri Stati del Mondo, di gente nuova e giovane e non continuare sempre con gli stessi, che non fanno altro che i loro interessi, vedi introiti non pubblicizzati di decine di migliaia di euro mensili, vedi un sacco di gente in Parlamento che sono li' da 30/40 anni, vedi la vergogna dei vitalizi ecc ecc ecc. Ed allora smettiamola di lamentarci. Adesso che ci saranno le elezioni, votiamo gente nuova e giovane e non quei partiti, che ci propongono i soliti matusalemme!
2018-01-04 14:14:20
Tutti gli altri stati del mondo? Con gente giovane? E la Regina Elisabetta ti pare giovane? Donald Trump un adolescente?
2018-01-03 17:48:23
Visti i fatti er mortadella va esiliato subito!!! O' bello ciaoooonee
2018-01-03 15:47:37
30597 13 39.......Beh, cosa volete che vi dica. Come al solito in Italia successe un bel caos.Non più controllabile. Come mai??? negli altri paesi i prezzi sono riusciti a tenerrli tutti sotto controllo. In Italia NO.Siamo alle solite. Studiate, studiate,l Italia non era preparata ad un cosi difficile compito da risolvere. Si dovrebbe ritornare tutti a scuola, non vi pare??? . Accidenti ci mancava anche questa.
94
  • 5,8 mila
QUICKMAP