“The Last of us” trionfa al premio Drago d'Oro, gli oscar italiani del videogioco. Sconfitto Gta 5

Mercoledì 12 Marzo 2014 di Andrea Andrei
4
Premio Drago d'Oro 2014 al Maxxi di Roma

È opinione sempre più comune considerare i videogiochi un'arte al pari del cinema.

E se la distanza tra videogame e film si assottiglia sempre di più, si stanno anche diffondendo i premi in stile Hollywood dedicati al mondo videoludico. Stasera a Londra si terranno i BAFTA Awards, che hanno una sezione dedicata ai videogiochi. Ma ieri a Roma è stata la volta degli Oscar italiani dei videogiochi, il “Premio Drago d'Oro 2013”, arrivato alla sua seconda edizione e promosso da AESVI, l’Associazione di categoria dell’industria videoludica, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale. E anche lì, proprio come per i premi a Los Angeles di quest'anno, le sorprese non sono state molte.

“The Last of us”, capolavoro di Naughty Dog ed esclusiva Sony Computer Entertainment per PlayStation 3 ha dominato la serata, portandosi a casa quattro dei premi più importanti, da quello per miglior gioco dell'anno a quello più votato dal pubblico, passando per la miglior sceneggiatura e la migliore colonna sonora.

Un risultato abbastanza scontato, se non fosse che il videogame di Naughty Dog se l'è dovuta vedere con titoli del calibro di "Grand Theft Auto 5" e “Bioshock Infinite”. E alla fine il grande sconfitto è stato proprio Gta, di Rockstar Games, che nonostante il suo sconfinato successo si è aggiudicato “solo” due premi: quello per il miglior gameplay e quello di miglior gioco di azione o avventura.

Penalizzato anche il bellissimo “Bioshock Infinite”, di 2K, che ha vinto il Drago d'Oro solo come miglior sparatutto. Certo che probabilmente la sua colonna sonora avrebbe meritato un riconoscimento, ma quando ti trovi di fronte "The Last of us" diventa tutto più difficile.

Un solo premio anche per "Skylanders: Swap Force", il videogioco che spopola fra i bambini e che è stato eletto miglior gioco casual, battendo il suo alter-ego Disney Infinity.

Ma a proposito di grandi sconfitti non si può non citare "Fifa 14": il videogame calcistico di Electronic Arts è stato superato nella categoria miglior gioco sportivo dal basket realistico di "Nba2K14".

Presentata dai ragazzi del Trio Medusa, la serata di premiazione al Maxxi di Roma ha però celebrato soprattutto il nascente mercato videoludico italiano, con alcuni premi dedicati proprio ai videogame "made in Italy". E anche se non ha un nome italiano, il miglior videogioco indipendente della penisola di quest'anno è "Joe Dever’s Lone Wolf – Blood On The Snow (Act 1)", sviluppato dalla nostrana Forge Reply.

«Quella italiana è un'industria ancora embrionale che ha bisogno di creatività ma anche di una spinta», spiega a Messaggero Tv il presidente di AESVI, Andrea Persegati, «Chiediamo alle istituzioni di darci una mano nel far conoscere e apprezzare i nostri talenti all'estero. È la prima edizione romana del Drago d'Oro e ne siamo orgogliosi», ha continuato Persegati, «volevamo essere vicini alle istituzioni, e Roma è la casa delle istituzioni. I videogiochi danno la possibilità di creare lavoro. Ma i videogiochi sono anche arte, e la scelta di un museo come il Maxxi non è casuale».

Che gli italiani abbiano talento da vendere non è certo un mistero. E quando, dopo la proclamazione di "The Last of us", in sala è partito un video di ringraziamento girato da un team della casa di sviluppo di Los Angeles Naughty Dog, di cui fa parte anche una ragazza italiana, la soddisfazione di tutti è stata grande. Chissà che un giorno anche gli altri componenti della squadra non parlino la lingua di Dante.

Ecco la lista dei premi:

MIGLIOR PERSONAGGIO

Lara Croft (Tomb Raider)

Publisher: Square Enix (Distribuito da Halifax)

MIGLIOR GIOCO SPORTIVO

Nba 2k14

Publisher: 2K Games (Distribuito da Cidiverte)

MIGLIOR GIOCO DI CORSE

Forza Motorsport 5

Publisher: Microsoft Studios

MIGLIOR SPARATUTTO

Bioshock Infinite

Publisher: 2K Games (Distribuito da Cidiverte)

MIGLIOR AZIONE/AVVENTURA

Gta V

Publisher: Rockstar Games (Distribuito da Cidiverte)

MIGLIOR PLATFORM

Rayman Legends

Publisher: Ubisoft

MIGLIOR GIOCO DI RUOLO

Ni No Kuni: la Minaccia della Strega Cinerea

Publisher: Namco Bandai Games

MIGLIOR VIDEOGAME DI STRATEGIA

Pikmin 3

Publisher: Nintendo

MIGLIOR GIOCO CASUAL

Skylanders Swap Force

Publisher: Activision Blizzard

MIGLIOR GRAFICA

Ryse: Son of Rome

Publisher: Microsoft Studios

MIGLIOR GAMEPLAY

Gta V

Publisher: Rockstar Games (Distribuito da Cidiverte)

MIGLIOR SCENEGGIATURA

The Last of Us

Publisher: Sony Computer Entertainment

MIGLIOR COLONNA SONORA

The Last of Us

Publisher: Sony Computer Entertainment

MIGLIOR GIOCO INDIPENDENTE

Brothers: A Tale of two Sons

Developer: Starbreeze Studios

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA

Tearaway

Publisher: Sony Computer Entertainment

VIDEOGIOCO DELL'ANNO

The Last of Us

Publisher: Sony Computer Entertainment

VIDEOGIOCO “SCELTA DEL PUBBLICO”

The Last of Us

Publisher: Sony Computer Entertainment

DRAGO D’ORO ITALIANO

MIGLIOR VIDEOGIOCO INDIPENDENTE ITALIANO

Joe dever’s lone wolf – blood on the snow (act 1)

Developer: Forge Reply

MIGLIOR REALIZZAZIONE TECNICA

Assetto Corsa

Developer: Kunos Simulzioni

MIGLIOR GAME DESIGN

Joe Dever’s Lone Wolf – Blood On The Snow (Act 1)

Developer: Forge Reply

MIGLIOR REALIZZAZIONE ARTISTICA

MirrorMoon EP

Developer: Santa Ragione

Ultimo aggiornamento: 14 Marzo, 11:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il basket in carrozzina rende giovani e tenaci

di Mimmo Ferretti