Da Apple Tv ad Amazon Fire Tv Stick: come far diventare smart la televisione

Martedì 23 Gennaio 2018 di Andrea Andrei
1

La tv è cambiata ed è cambiato il modo di vederla. Le trasmissioni via etere hanno lasciato il posto a quelle online; il cinema è stato sostituito dalle serie tv, i canali via cavo lasciano spazio agli abbonamenti ai servizi streaming; da Stranger Things a Gomorra, a fare tendenza sono i titoli di Netflix e Sky; ai Golden Globe, qualche giorno fa, ha trionfato The Handmaid's Tale, telefilm ispirato all'omonimo romanzo di Margaret Atwood e trasmesso in esclusiva in Italia da Tim Vision; i programmi di Rai e Mediaset si possono guardare e riguardare in differita, con un'app. Il palinsesto, a parte che per gli eventi in diretta, non ha quasi più senso di esistere.
 

 

I MODELLI
La tv è cambiata e le televisioni si sono adattate, diventando smart. Al Consumer Electronics Show (Ces) di Las Vegas, una delle più importanti fiere tecnologiche dell'anno che si è conclusa venerdì, sono stati presentati schermi incredibili, come la tv di Lg che si srotola o The Wall di Samsung, televisore modulare da 165 pollici composto da vari pannelli che possono essere aggiunti o rimossi. Eppure oggi molte persone hanno ancora in casa televisioni più datate, senza connessione a internet, e gli alti prezzi delle smart tv fanno sì che si finisca a guardare Netflix, Amazon Prime Video o Tim Vision dal tablet o dal pc, o che i piccoli display dei dispositivi mobili vengano collegati alla tv, con risultati non sempre apprezzabili per praticità e risoluzione.

Esistono però diversi dispositivi, peraltro economici, in grado di trasformare una tv in una piattaforma di intrattenimento connessa a Internet. L'ultimo arrivato è quello di Amazon, Fire Tv Stick. Si tratta di una semplice chiavetta con un attacco Hdmi: basta collegarla alla tv e, selezionando dal telecomando il canale Hdmi corrispondente, si può subito cominciare a usarla impostando la connessione wi-fi. Con la piattaforma si interagisce tramite un piccolo telecomando dedicato, con il quale è possibile navigare fra i tanti contenuti, programmi, film e giochi. È un dispositivo pensato per usufruire principalmente dei servizi Amazon, da Prime Music a Prime Photos ma soprattutto Prime Video, tv streaming on demand compresa nell'abbonamento ad Amazon Prime (che costa 19,99 euro all'anno). Fire Tv Stick, che ha uno spazio di archiviazione di 8Gb per giochi e app, permette la fruizione di contenuti in streaming in Hd con risoluzione 1080p (4K non disponibile in Italia) e con audio Dolby. Il prezzo: 39,99 euro per chi è abbonato ad Amazon Prime e 59,99 euro per gli altri. Si possono utilizzare tutti i servizi streaming ad eccezione di YouTube, visto che Google dal 2018 ha bloccato i servizi su Amazon per ragioni di concorrenza.

L'azienda di Mountain View ha infatti la sua alternativa: si chiama Chromecast, costa 39 euro e a differenza di Amazon Fire Tv Stick non ha un telecomando. Il dispositivo Google, che si connette al televisore sempre attraverso una porta Hdmi, trasmette infatti in alta definizione sullo schermo della tv app e contenuti di smartphone, tablet e computer, compresi quelli Apple. Ovviamente, all'interno del vasto catalogo di app, non c'è Amazon.

TECNICA
Per chi invece possiede una tv 4K, al momento per godere appieno dell'altissima risoluzione del proprio schermo c'è un'unica alternativa: Apple Tv 4K. L'ultima novità in casa Cupertino non è una chiavetta ma una scatolina quadrata dagli angoli smussati, con un telecomando metà touch e metà con tasti. È concepita proprio per non uscire mai dal salotto e diventare anche una centralina per la domotica grazie a Siri e all'app HomeKit (già su iPhone e iPad), con cui controllare ad esempio le luci. Il punto di forza è la qualità, oltre che nel vasto catalogo di app e videogiochi (alcune esclusive come Sky). Una qualità che si paga: 199 euro per il modello da 32 Gb e 219 euro per quello da 64 Gb.

C'è chi invece, forte di un catalogo quasi totalmente esclusivo, ha scelto una strada ancora diversa. È il caso di Sky: la tv satellitare ha lanciato il proprio servizio streaming online, Now Tv, che permette agli abbonati di fruire dei canali e dei contenuti on demand di Sky sulla tv anche senza parabola (ma non di Netflix o degli altri). Basta acquistare Now Tv Box, una scatolina con telecomando che viene venduta da sola a 19,99 euro oppure insieme a un ticket di 3 mesi (Serie Tv, Cinema o Intrattenimento) a 29,99 euro.

andrea.andrei@ilmessaggero.it
Twitter: @andreaandrei_

Ultimo aggiornamento: 19:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

C’è il tutto esaurito in palestra per vincere la prova costume

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma