Il Fregene resta al palo nel match di coppa contro la Gallese

Mercoledì 13 Novembre 2019 di Umberto Serenelli
Azione di gioco della partita Fregene-Gallese

Privo della necessaria determinazione e sfortunato in zona gol, il Fregene pareggia (0-0) in casa con il Doc Gallese 2010 in occasione dei sedicesimi di Coppa Italia Promozione. I pochi accorsi sugli spalti del “Paglialunga”, per il match di andata della manifestazione tricolore, sono rimasti delusi perché si aspettavano un successo dalla rimaneggiata formazione padrona di casa, scesa sul rettangolo verde prima degli infortunati Barillaro, Carletti, Moretti, Maurilli, Anticoli e Buscia, sostituiti dai tanti baby tra cui Mattia Calcaterra del 2001. E’ comunque vero che i tirrenici hanno mancato un paio di ghiotte occasione e colpito due legni ma questo non giustifica il pari contro una squadra che ha giocato sulla difensiva per 90’.  E’ stato dunque bravo l’allenatore Quattrini che era sceso in campo per non perdere e alla fine ha centrato l’obiettivo.

DOPPIO LEGNO DI SIMMI
Avvio all’insegna dei locali che fanno girare bene la sfera nella zona nevralgica del campo senza però riuscire a affondare i colpi. Il primo brivido del confronto al 23’ con un colpo di testa ravvicinato di Foresta respinto dall’attento portiere Coretti.  Al 26’, assist di Simmi per Foresta il cui tiro viene neutralizzato dall’estremo difensore della Gallese. Il Fregene ci prova lungo i corridoi laterali ma la difesa ospite non si fa superare. I secondi 45’ si aprono con un brivido per l’undici di mister Quattrini. E’ infatti appena scoccato il 3’ e una prodezza balistica di capitan Simmi si stampa sull’incrocio dei pali con Coretti fuori causa. Prosegue l’azione offensiva dei bianco-rosso-blù che non riescono però a sorprendere il pacchetto arretrato della Gallese. Al 16’, su calcio piazzato di Simmi è ancora la trasversale a negare la gioia del gol ai padroni di casa.  Al 22’, grossa occasione per Spagnoletti che raccoglie un cross dalla destra e manca il bersaglio a due passi dall’estremo difensore.  La squadra allenata da mister Ceccarelli sembra avere le polveri bagnate e il match si trascina lasciando inattivo il portiere Pacelli. Al 44’, l’ultima grossa opportunità con Simmi che da posizione favorevole calcia debolmente tra le braccia del numero uno della Gallese.

IL DS PROTANI: «E’ MANCATO SOLO IL GOL»
 «Le molte assenze hanno condizionato il risultato finale – commenta il ds del Fregene, Massimo Protani, al termine del confronto -. Imbottita di giovani la squadra ha giocato e alla fine è mancato solo il gol. Un vero peccato perché meritavamo la vittoria per la pressione esercitata durante tutta la partita. Vuol dire andremo a vincere a Gallese per accedere al turno successivo. L’incontro di Coppa è comunque servito per far giocare molti baby ai quali fino ad ora è stato dato poco spazio». Ottimo l’arbitraggio della giacchetta nera di Latina.

FORMAZIONI
Fregene: Pacelli, Puppo (6’ st Bornino), Salustri, Simmi, Spagnoletti, Stendardo, Davi (15’ st Ciccote), Fortunato (6’ st Cibei), Tesone, Foresta, Calcaterra (6’ st Corradini). A disp. Migliorini R., Migliorini F., Parravicini, Fratoni, Vilau. All. Ceccarelli
Doc Gallese 2010: Coretti, Lucentini, Amoruso, Mariani, Molon, Danella, Iallow, Sebastiani, Calidori (35’ st Giraldo), Mechilli (45’ st Magnai), Pisciavino (21’ st Cascio). All. Quattrini
Arbitro: Stramazzo di Latina (Carpinelli e Angelico di Aprilia)
Note: spettatori 100 circa. Ammoniti: Puppo, Mariani, Simmi, Amoruso. Angoli 3 a 0 per il Fregene.

Ultimo aggiornamento: 20:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma