Serie C1: è parità nel derby tra Real Fiumicino e Aranova

Sabato 30 Novembre 2019 di Umberto Serenelli
Il gol del Real Fiumicino siglato da capitan Mazzuca

Finisce in parità il derby tra Real Fiumicino e Aranova (3-3) al termine di un piacevole match ricco di capovolgimenti di fronte. I padroni di casa conquistano un punto con cui muovere la classifica nel girone A del campionato di serie C1 di calcio a 5, mentre sfuma per l’Aranova la possibilità di passare al comando del raggruppamento visto che la capolista Eur Massimo è stata sconfitta in casa dalla Virtus Palombara.

IL REAL FIUMICINO VA AL RIPOSO IN VANTAGGIO
Avvio scoppiettante e il quintetto di mister Fasciano passa subito in vantaggio con Santomassimo che infila Sarra. I padroni di casa non ci stanno e si gettano in avanti riequilibrando le sorti del confronto su calcio piazzato di capitan Mazzuca. Galvanizzati dall’1 a 1, i tirrenici provano a sorprendere la corazzata rossoblù che infiala di nuovo i locali con Carelli. Il Real reagisce con Serbari che chiama Bruschi ad un difficile intervento al 10’. Con il trascorrere di minuti crescono i locali che mostrano di essere molto più determinati, almeno rispetto agli ultimi match casalinghi, con un ottimo Bonanno e super Pascariello. Il 2 a 2 arriva al 9’ 02” e porta la firma di Murro. Per nulla paghi i ragazzi dell’allenatore Consalvo continuano a spingere sull’acceleratore e, grazie ad un travolgente slalom di Pascariello, passano a condurre e sorti del derby. L’Aranova accusa il colpo e si propone con Francescangeli che vede il suo tiro finire sul corpo di Bonanni, appostato sulla linea di porta. Prima del riposo pallonetto di Francescangeli per la testa di Santomassimo che spedisce la sfera oltre la trasversale.

PARI DELL’ARANOVA CON SANTOMASSIMO
La seconda frazione di gioco si apre con una conclusione di Pascariello deviata da Bruschi in uscita. Al 4’ 50”, il giovane difensore ospite si oppone con scelta di tempo allo scatenato Pascariello. Il Real accelera ma non trova il colpo del ko. Al 10’, Ishikawa con un diagonale fa la barba la palo.  Al 10’ 30”, Mazzuca non arriva a deviare un assist di Pascariello. All’11’, è bravo Ishikawa a liberare sulla linea di porta a portiere battuto. Al 12’ 20”, spreca da facile posizione Bonanno. Al 16’ 50”, arriva il pari per l’Aranova che viene siglato con un diagonale di Santomassimo, servito bene sulla fascia sinistra da Francescangeli.  Torna in avanti il complesso del presidente Giuseppe Picciano con il grintoso Bonanno a cui si oppone con bravura Bruschi. E’ impreciso, al 17’ 50”, il folletto Francescangeli. Al 19’ 30”, il portiere Sarra manca il bersaglio a porta sguarnita.

INTERVISTE AI TECNICI
Al termine del derby entrambi i tecnici hanno qualcosa da recriminare anche se per ragioni diverse. «Soddisfatto della prestazione della squadra e dell’atteggiamento avuto in campo – commenta il tecnico del Real, Andrea Consalvo –. Creiamo tanto ma concretizziamo poco. E’ quindi difficile vincere se poi non fai gol». In casa dell’Aranova invece c’è molto malcontento per il comportamento dei giocatori. «Non sono affatto soddisfatto della prova dei ragazzi – dice l’allenatore Gianni Fasciano – abbiamo giocato al di sotto del nostro vero potenziale. Dovevamo assolutamente vincere. E’ mancata la giusta concentrazione per conquistare l’intera posta in palio».  
 
FORMAZIONI
Real Fiumicino: Sarra, Kodera, Serbari, Murro, Mazzuca, Bonanni, Ishikawa, Zoppo, De Nradis, Greci, Carnacci, Pascarillo. All. Consalvo
Aranova: Brischi, Ciliberto, Vassalluzzo, Trappolini, Jamamoto, Carelli, Gianni, Santomassimo, Francescangeli, Tosoni, D’Uffizi, Mainardi, Pompei. All. Fasciano
Arbitro: Peppe di Formia
Collaboratori: Cozzuto di Apilia - Del Villano di Civitavecchia
Reti: 1’ 20” pt Santomassimo, 2’ 30” Mazzuca, 2’ 50” Carelli, 9’ 02’ Murro, 12’ Pascariello, 16’ 50” st Santomassimo.

Ultimo aggiornamento: 20:59


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma