Colleferro-Sporting, ecco il vertice.
Ceccaroni: «Vogliamo certezze»

Giovedì 14 Giugno 2018 di Tiziano Pompili
Il Colleferro vuole l’Eccellenza. La gloriosa società rossonera, retrocessa in Promozione al termine della stagione appena conclusa senza disputare il play out (ma vincendo comunque il prezioso spareggio contro il Formia che l’ha piazzata al nono posto della classifica delle ripescate, di cui sei già “scalati”), si sta muovendo per tornare immediatamente nel massimo campionato regionale. A farlo capire chiaramente è il presidente Raffaello Ceccaroni, massimo dirigente del club lepino dallo scorso mese di gennaio.
 
«Per una migliore programmazione della prossima stagione, dobbiamo capire il prima possibile in quale categoria giocheremo. Domani abbiamo un incontro con lo Sporting Genzano per rilevarne il titolo da loro appena conquistato tramite i play off di Promozione: se non dovesse andare a buon fine questa soluzione, ne valuteremo altre a stretto giro di posta. In caso di esito negativo e solo in ultima “ratio”, aspetteremo l’eventuale ripescaggio deciso dal comitato regionale che però non arriverà prima di metà luglio».
 
Il quadro è chiarissimo e il presidente Ceccaroni è altrettanto schietto anche nel parlare dell’eventuale prosecuzione del rapporto con mister Antonio Pecoraro. «Ha lavorato molto bene, ma in questo momento tutte le situazioni tecniche sono in stand by: bisogna prima capire in quale categoria giocherà il Colleferro l’anno prossimo». In città è scoppiato un “caso” relativo all’utilizzo dell’impianto sportivo da parte della storica società di rugby che rischia di andare lontano da Colleferro, un’eventualità che non riguarderà il club calcistico. «Siamo tranquilli da quel punto di vista» conclude Ceccaroni. © RIPRODUZIONE RISERVATA