Audace, “Savoia” solo dall’esterno.
Panchina affidata a Marco Di Rocco

Mercoledì 11 Luglio 2018 di Ugo Baldi
Novità in arrivo da casa Audace, che non sarà più casa Savoia. I termini dell’accordo che aveva visto unire le forze, nella passata stagione, tra il club di Genazzano e l’Asilo Savoia sono infatti cambiati. La struttura pubblica, infatti, non entra più direttamente nel club (come era previsto in un primo tempo in base al bando...) ma supporterà dall’esterno il club biancorosso, che si avvia a celebrare i 100 anni della sua storia. L’accordo, ufficializzato sul sito del club, è stato anche “benedetto” dallo stesso sindaco di Genazzano.

Sistemata la questione societaria, si sta già pensando a quella che sarà la parte tecnica della squadra che prenderà parte ancora al campionato di Eccellenza e che si avvarrà del supporto dell’attività giovanile di Genazzano. Si partirà dal tecnico, che dovrà sostituire Daniele Greco che, per sua scelta, ha deciso di percorrere altre strade professionali. E chi, dunque, meglio del suo vice, Marco Di Rocco, può raccoglierne l’eredità?

Di Rocco, fresco di patentino UEFA B, ha già parlato con la società che ora dovrà ufficializzare la scelta. Per due anni vice di Greco, è stato proprio l’ex calciatore dell’Ascoli a suggerirne la scelta. Di Rocco, ex calciatore a sua volta di Terracina e Ostia Mare, si è appena laureato in Scienze Motorie e sembra davvero l’uomo giusto per dare continuità alla squadra, che al momento può ancora contare su alcuni “pezzi da novanta”, partendo da Aimone Calì, che sembrava sul punto di trasferirsi al Pomezia. Ultimo aggiornamento: 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA