ROMA

Sesterzio d'argento, Cortellesi con Albanese: la coppia dei campioni vince con "Un gatto in tangenziale"

Giovedì 21 Giugno 2018 di Gustavo Marco Cipolla

Magica è la notte al luxury hotel di villa Agrippina, splendida scenografia immersa nel verde del Gianicolo, per l'assegnazione del riconoscimento cinematografico il Sesterzio d'Argento, edizione numero 17, che la giuria di quest'anno - composta da Silvia D'Amico, Adriano Amidei Migliano, che presenta la serata con Livia Azzariti per la regia di Edmondo Mingione, Alessandra Levantesi, Michele Placido ed Enrico Vanzina, accompagnati dalle rispettive consorti - ha deciso di assegnare al film “Come un gatto in tangenziale” di Riccardo Milani per aver raccontato la bellezza di Roma.
 

 

Brindisi, foto di rito e prelibatezze finger per gli invitati che si rilassano a bordo piscina in attesa della premiazione e del gala dinner.  Arrivano, tra gli oltre cento selezionati invitati, Alessandro Haber, Jane Alexander con Gianmarco Amicarelli, Paola Cortellesi con la piccola Laura, Anna Ferraioli Ravel. Il premio, offerto dall'Istituto poligrafico Zecca dello Stato, è una targa in argento realizzata per l'occasione dagli allievi della Scuola dell'Arte della Medaglia e riproduce un sesterzio che reca un bassorilievo e rappresenta il Colosseo, uno dei simboli della Città Eterna. 

Ultimo aggiornamento: 11:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani