Addio a Fiorella Battaglia, per decenni ha animato la vita culturale del Circeo

La proprietaria hotel punta rossa (al centro in tailleur) con ristoratori del triangolo azzurro
di E.Pie
3 Minuti di Lettura
Martedì 24 Gennaio 2023, 13:49 - Ultimo aggiornamento: 22:54

Con Fiorella Battaglia se ne va un pezzettino di storia del Circeo. Si è spenta lunedì, all’età di 84 anni, la storica titolare del celebre hotel “Punta Rossa”, uno dei più noti di San Felice Circeo che da anni ospita personaggi famosi del mondo dello spettacolo, del cinema, dello sport, della politica.

Sua madre, Alessandra Venuti aveva “inventato” la famosa struttura alberghiera sulle pendici del Promontorio conquistando Anna Magnani. Fiorella ne aveva raccolto l’eredità e per decenni aveva coccolato allo stesso modo i grandi dei cinepanettoni come Cristian De Sica o i registi di culto come i fratelli Taviani, le star della tivvu come Alberto Castagna e tanti vip e politici in cerca di un paradiso a due passi da Roma.

Amava il Circeo ed è sempre stata in prima linea per lo sviluppo e la promozione del territorio. Nel 1966 vestì i panni di attrice protagonista del film “Z2 Operazione Circeo”, musical trasmesso da Rai il 13 ottobre di quell’anno. A fianco a Fiorella Battaglia, nella pellicola di Alberto Cavallone, recitarono anche Sergio Endrigo, Gianni Morandi, Riccardo Del Turco, le gemelle Kessler, Orietta Berti, Ricky Shayne, Tony del Monaco e Marianne Faithfull. Poi si era dedicata al suo albergo con entusiasmo e tenacia. Ha avuto tre figli che poi hanno seguito le sue orme. Il suo lavoro le ha consentito di conoscere personaggi famosi italiani e stranieri che amavano rifugiarsi nel suo hotel per trascorrervi delle vacanze al Circeo all’insegna del relax e della riservatezza. 

Non vanno però dimenticate le iniziative da lei ideate come l’associazione “Triangolo Azzurro” di cui è stata prima presidente e attraverso la quale, negli anni Novanta, erano state messe in rete le realtà di San Felice Circeo, Sabaudia e le Isole Ponziane, creando una stretta sinergia tra operatori turistici e commercianti. Una promozione territoriale a 360 gradi e fortemente innovativa, tanto che il progetto, ideato con il contributo di Rosalba Marzella e Maria Luisa Iodice, fu esportato alla Bit di Milano. “A nome dell’amministrazione comunale esprimo profondo cordoglio e vicinanza ai familiari per la scomparsa di Fiorella Battaglia, persona lungimirante che ha contribuito alla crescita turistica del nostro territorio - afferma il sindaco di San Felice Circeo, Monia Di Cosimo - La sinergia territoriale di cui si fece promotrice, riunendo persone che hanno sempre avuto a cuore questo paese, è oggi più che mai una necessità e faremo tesoro delle sue idee”. La nota località balneare pontina prende quindi un tassello importante della sua storia, un’imprenditrice che ha saputo proseguire il lavoro ereditato dalla madre e consegnarlo poi ai suoi figli perché proseguisse fino ad oggi. I funerali di Fiorella Battaglia verranno celebrati oggi pomeriggio, alle ore 15, nella chiesa di San Felice Martire, nel centro storico del Circeo. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA