VIMI Fasteners, sbarco su AIM Italia il 2 agosto. Un successo l'IPO: domanda pari a 2,6 volte

Martedì 31 Luglio 2018
(Teleborsa) - VIMI Fasteners, azienda di Novellara (Reggio Emilia) che opera nel settore della meccanica di altissima precisione, debutterà a Piazza Affari, sull'AIM Italia/Mercato alternativo del Capitale, giovedì 2 Agosto.

Borsa Italiana ha rilasciato il provvedimento di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie della Società sul sistema multilaterale di negoziazione.

L'ammissione è avvenuta a seguito del collocamento di complessive n. 3.529.000 azioni ordinarie, senza indicazione del valore nominale, e, nello specifico: di un collocamento istituzionale rivolto ad investitori qualificati italiani ed istituzionali esteri (con esclusione di Stati Uniti, Australia, Canada e Giappone e di ogni altra giurisdizione nella quale il collocamento istituzionale è soggetto a restrizioni) di n. 2.905.000 azioni ordinarie rinvenienti da un aumento di capitale; di un collocamento rivolto al pubblico in Italia di n. 330.000 azioni ordinarie (con sottoscrizione minima di 60 lotti minimi, costituiti da n. 500 azioni ordinarie e corrispondenti ad Euro 102.000,00), rinvenienti da un aumento di capitale; di un collocamento di n. 294.000 azioni ordinarie, corrispondenti a circa il 9% delle azioni oggetto dell'Offerta Globale, derivanti dall'esercizio dell'Opzione di Over Allotment, messa a disposizione dal socio Finregg S.p.A..

Un successo l'offerta globale con una domanda pari a 2,6 volte

L'Offerta Globale si è conclusa il 27 luglio 2018 registrando una domanda complessiva pari a 2,6 volte il quantitativo offerto, con richieste di sottoscrizione pervenute sia da parte di investitori qualificati / istituzionali italiani ed esteri sia da parte del pubblico indistinto in Italia. Il collocamento istituzionale è stato sottoscritto per circa il 26% da investitori esteri e per il restante 74% da investitori italiani.

Prezzo di collocamento
Il prezzo di collocamento delle azioni ordinarie è stato fissato in 3,40 euro, con una raccolta complessiva pari a circa Euro 12 milioni, includendo anche le azioni rivenienti dall'esercizio dell'Opzione di Over Allotment, e una capitalizzazione della Società prevista alla data di inizio delle negoziazioni pari a circa Euro 45 milioni. Il flottante si attesta a circa il 26,1% del capitale sociale, assumendo l'integrale esercizio dell'Opzione Greenshoe, che sarà anch'essa rinveniente da un aumento di capitale.

Vimi Fasteners è stata assistita nel processo di quotazione su AIM Italia da Scouting in qualità di advisor finanziario, da BPER Banca in qualità di Nominated Adviser, Global Coordinator e Sole Bookrunner, dallo Studio Legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners in qualità di advisor legale. Si è inoltre avvalsa dell'assistenza dello studio Bergomi & Associati Dottori Commercialisti, dello Studio Boldrini, Pesaresi & Associati per la due diligence fiscale, di EPYON per la due diligence finanziaria e per l'attestazione del capitale circolante e di EY in qualità di società di revisione.

Alle azioni ordinarie è stato attribuito il seguente codice ISIN (International Security Identification Number): IT0004717200; Ticker: VIM © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma