Unicredit, risultati solidi nel 1° semestre

Martedì 7 Agosto 2018
(Teleborsa) - Risultati positivi per Unicredit nella prima metà dell'anno, "nonostante un contesto geopolitico e di mercato molto sfidanti - ha commentato l'Amministratore Delegato Jean Pierre Mustier - . Restiamo fiduciosi nell'economia europea e italiana e nei loro fondamentali forti. UniCredit continua a finanziare l'economia reale in cui opera. Il successo continuo nell'esecuzione del piano Transform 2019 è alla base delle resilienti dinamiche commerciali di cui beneficiamo in tutto il Gruppo nel secondo trimestre: il margine di interesse in crescita dell'1,6 per cento a 2,7 miliardi di euro, i volumi dei prestiti in aumento di 9 miliardi di euro nella Group Core e vendite nette di AuM per ulteriori 3,2 miliardi di euro". Il risultato netto è di 2,1 miliardi di euro, in crescita del 4,7% rispetto allo scorso anno mentre i ricavi scendono del 2,5% a 10,1 miliardi di euro.

Nel secondo trimestre dell'anno la banca di piazza Gae Aulenti ha riportato ricavi in calo del 4,3% a 4,95 miliardi di euro e un utile netto di 1 miliardo di euro, in flessione del 13,3% rispetto allo stesso periodo del 2017, a causa dell'aumento degli altri oneri e accantonamenti.

Grazie alle azioni decisive continuamente intraprese per il de-risk del Gruppo, il rapporto tra crediti deteriorati lordi e totale crediti lordi del Group Core alla fine del secondo trimestre è sceso di ben 85 punti base al 4,4%. © RIPRODUZIONE RISERVATA