Tenaris in fondo al FTSE Mib dopo la bocciatura di Credit Suisse

Mercoledì 11 Luglio 2018
(Teleborsa) - Giornata pesante a Piazza Affari per il titolo Tenaris, che passa di mano in perdita del 3,94% risultando tra i peggiori del paniere FTSE Mib. A far scattare le vendite ha contribuito anche la bocciatura di Credit Suisse, da outperform a neutral, con target price a 17 euro.

La trendline del titolo su base settimanale si muove parallelamente a quella del FTSE MIB, ad evidenza del fatto che il movimento del produttore di tubi per l'esplorazione e la produzione di gas subisce la pressione del mercato a cui fa riferimento, piuttosto che di eventi legati al titolo stesso.

Lo status tecnico di Tenaris è in rafforzamento nel breve periodo, con area di resistenza vista a 16,25 Euro, mentre il primo supporto è stimato a 15,48. Le implicazioni tecniche propendono per un ampliamento della performance in senso rialzista, con resistenza vista a quota 17,02.

Le indicazioni sono da considerarsi meri strumenti di informazione, e non intendono in alcun modo costituire consulenza finanziaria, sollecitazione al pubblico risparmio o promuovere alcuna forma di investimento.

(A cura dell'Ufficio Studi Teleborsa)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nazionale: tra importanti verifiche e ricerca di novità

di Massimo Caputi