Monito di Bankitalia: "Crescita deludente, si deve fare di più"

Martedì 31 Maggio 2016
(Teleborsa) - E chiaro il messaggio lanciato dal Governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco nelle considerazioni sullo stato dell'economia durante la relazione annuale di Via Nazionale.  La ripresa dell'economia italiana è ancora debole e, per sostenerla, "si deve e si può fare di più". "Usciamo lentamente, con esitazione da un lungo periodo di crisi, non solo finanziaria ed economica. La ripresa è ancora da consolidare". Così il banchiere secondo il quale "le previsioni di consenso indicano per l'Italia il ritorno ai livelli di reddito precedenti la crisi in un tempo non breve".  "L'evoluzione del contesto macroeconomico rischia di ostacolare il conseguimento" della riduzione del rapporto tra debito pubblico e PIL" nel 2016, avverte il governatore. "Uno stretto controllo dei conti pubblici e, la realizzazione del programma di privatizzazioni possono consentire di avvicinare il più possibile il rapporto tra debito e prodotto a quanto programmato e garantirne una riduzione significativa nel 2017". Secondo Visco, le aggregazioni delle banche "possono stimolare e favorire" il recupero dei profitti messi sotto pressione dalla crisi e ora dall'innovazione tecnologica e la concorrenza. Quanto ai crediti deteriorati, il governatore invita a prenderli in seria considerazione, ma senza sovrastimare l'entità del problema. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma