Le assicurazioni abbracciano la rivoluzione digitale

Le assicurazioni abbracciano la rivoluzione digitale
2 Minuti di Lettura

(Teleborsa) - Scenario sempre più competitivo e nuove regole di mercato in continua evoluzione con la trasformazione digitale a fare la parte del leone in tutti i settori. Anche le compagnie assicurative corrono, dunque, ai ripari, pronte ad elaborare una vera e propria agenda digitale per rispondere alle nuove sfide e restare al passo coi tempi. Lo rivela uno studio condotto da Willis Towers Watson in collaborazione con Mergermarket, secondo cui un numero crescente di compagnie assicurative, in risposta al ritardo accumulato nell'adozione di tecnologie digitali dovuto a una certa riluttanza, così come ai costi e alla nuova regolamentazione, definisce prioritari gli investimenti in digitalizzazione.Dall'indagine risulta che circa tre quarti delle compagnie (74%) ritiene che il settore assicurativo abbia fallito nel suo ruolo di leadership nell'innovazione digitale. Sebbene i costi rappresentino una delle sfide maggiori, il 32% degli intervistati risponde che il ritardo è causato anche dai lunghi tempi richiesti per la commercializzazione di nuove tecnologie, mentre il 24% sostiene che riveste un ruolo fondamentale anche l'ordine di grandezza dell'investimento richiesto.Fergal O'Shea, EMEA Life Insurance M&A Leader di Willis Towers Watson, afferma:"Le compagnie assicurative riconoscono l'importanza di costruire un'infrastruttura digitale sostenibile per incrementare il coinvolgimento dei clienti e per rinforzare il canale distributivo, che deve essere sempre più indirizzato verso l'innovazione, le joint ventures e le attività di M&A. Coloro che esitano corrono il rischio di rimanere indietro e di non riuscire a catturare le future generazioni, così come i policyholders più giovani che potranno essere maggiormente coinvolti attraverso la digitalizzazione".IL TEMPO STRINGE - Tempi strettissimi, dunque, per la digital transformation delle assicurazioni italiane. Quasi la metà dei rispondenti all'indagine (49%), guidati dal desiderio di acquisire tecnologie digitali, prevede di fare un'acquisizione nei prossimi 3 anni. Di questi il 14% è intenzionato ad avventurarsi in più di un'acquisizione.STRATEGIE DEL FUTURO - L'indagine rivela che quasi la totalità delle compagnie (94%) prevede che la distribuzione rappresenterà l'area dove le tecnologie digitali avranno il più grande impatto nei prossimi 5 anni. Gli assicuratori includono tra le loro priorità strategiche anche il claim processing, il loss adjustment e il customer management.

Martedì 24 Gennaio 2017, 14:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA