Il Settore utility italiano marcia in positivo (+0,90%), guizzo positivo per Ascopiave (+2,88%)

Martedì 26 Giugno 2018
(Teleborsa) - Il Comparto utility in Italia si è mosso all'insegna degli acquisti seguendo la scia positiva disegnata dall'EURO STOXX Utilities.

Il FTSE Italia Utilities ha aperto a 25891,88, e si è poi portato a quota 26001,8, in aumento dello 0,90% rispetto alla chiusura precedente. Intanto l'indice Utilities dell'Area Euro archivia la seduta in territorio positivo a 279,02, dopo aver avviato la seduta a 276,75.

Tra i titoli del FTSE MIB, punta con decisione al rialzo la performance di Italgas, con una variazione percentuale dell'1,35%.

In luce Terna, con un ampio progresso dell'1,21%.

Andamento positivo per Snam, che avanza di un discreto +1,12%.

Tra i titoli a media capitalizzazione dell'indice utility, protagonista Ascopiave, che chiude la seduta con un rialzo del 2,88%.

Ben comprata Hera, che segna un forte rialzo dell'1,59%.

Piccolo passo in avanti per ERG, che mostra un progresso dello 0,59%.

Tra le società meno capitalizzate di Piazza Affari, allunga timidamente il passo Edison R, che termina la seduta con un modesto progresso dello 0,64%. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani