Giornata drammatica per Piazza Affari. Sospesi molti titoli bancari

Lunedì 13 Giugno 2016
(Teleborsa) - Giornata drammatica per Piazza Affari, che scambia in pesante ribasso, con il FTSE MIB che sta lasciando sul terreno il 2,64%, portando avanti la scia ribassista di quattro cali consecutivi, avviata mercoledì scorso. Sulla stessa linea, si abbattono le vendite sul FTSE Italia All-Share, che continua la giornata a 18.350 punti, in forte calo del 2,65%.  Sul principale listino raffiche di sospensioni sui titoli bancari. Intanto cresce l'attesa per il FOMC della FED in calendario domani, anche se non si prevedono mosse sui tassi da parte della Banca centrale americana. Nessuna variazione significativa per l'Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,126. L'Oro continua la sessione in rialzo e avanza a quota 1.284,5 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) crolla dell'1,51%, scendendo fino a 48,33 dollari per barile. Sale lo spread, attestandosi a 143 punti base, con un incremento di 6 punti base, con il rendimento del BTP decennale pari all'1,45%. Tra gli indici di Eurolandia, calo deciso per Francoforte, che segna un -1,43%, sotto pressione Londra, con un forte ribasso dello 0,78%, e tonfo di Parigi, che mostra una caduta dell'1,61%. Scivolano sul listino milanese tutti i settori. Nel listino, i settori Banche (-4,83%), con una raffica di sospensioni, immobiliare (-3,47%) e Media (-3,36%) sono stati tra i più venduti. In questa giornata da dimenticare per Piazza Affari, nessuna Blue Chip mette a segno una performance positiva. Le più forti vendite si manifestano su Banca Popolare di Milano che prosegue le contrattazioni a -8,37%. Lettera su Banca MPS, che registra un importante calo dell'8,33%. In apnea Banco Popolare, che arretra dell'8,02%. Tonfo di Saipem, che mostra una caduta del 6,98%. Sul resto del listino in evidenza RCS - 2,52%, nel giorno in cui parte l'OPS di Cairo. Intanto la Consob ha approvato l'OPA della cordata Bonomi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Gli strapperei le braccia»: Dessì e la cura al malaffare

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma