Efficienza: da Europarlamento via libera a nuova scala di classi per elettrodomestici

Giovedì 7 Luglio 2016
(Teleborsa) - Il Parlamento Europeo ha approvato oggi una nuova scala di classi per l'efficienza energetica degli elettrodomestici, che va da A a G, con l'obiettivo di spingere l'industria a tenere il passo col progresso tecnologico. In particolare i requisiti per la classe A sono più esigenti rispetto a quelli attuali, datati 2010. I deputati hanno approvato la posizione del Parlamento sulla proposta di aggiornamento con 580 voti favorevoli, 52 contrari e 79 astensioni. Poiché la maggior parte degli apparecchi attualmente sul mercato è conforme ai requisiti della "classe A" cosi come istituita nel 2010, nel tempo si sono aggiunte le classi A+, A++ e A+++. Secondo i deputati, fissare requisiti più severi fornirà incentivi per un ulteriore miglioramento dell'efficienza energetica. "Il voto di oggi - spiega il relatore, l'eurodeputato Dario Tamburrano - ha dato nuova linfa alle etichette di efficienza energetica, rendendo il sistema di etichettatura più forte, più sicuro, più chiaro e orientato al futuro. Innovazioni come la base di dati, il codice 'Quick Response' e soprattutto il riferimento a elettrodomestici intelligenti, vanno verso un sistema di etichettatura energetica 2.0". Nel testo modificato, si afferma che "le etichette riscalate per i gruppi di prodotti esistenti" dovrebbero essere introdotte tra i 21 mesi e i 6 anni (in relazione al tipo di prodotto) dall'entrata in vigore della normativa, in modo da "garantire una scala A-G omogenea". I requisiti per le etichette riscalate dovrebbero valere almeno 10 anni, e qualsiasi successivo riscalaggio di etichette nuove sarà avviato quando il 25% dei prodotti venduti nel mercato dell'Unione rientrerà nella classe di efficienza energetica più elevata A, oppure il 50% dei prodotti venduti nel mercato dell'Unione rientrerà nelle classi A e B. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti