Tutti a scuola dal re del cioccolato Ernst Knam

Il re del cioccolato, Ernst Knam, ha organizzato, dal 22 al 25 febbraio una Knam Chocolate Experience aperta al pubblico dove, insieme ai suoi partner televisivi e amici, cucinerà, terrà workshop, degustazioni ma soprattutto «incontrerò i miei fan per chiacchierare con loro e farci un selfie insieme». Knam, classe 1963, tedesco di nascita e milanese d'adozione, dopo numerosi anni passati nelle cucine dei più grandi ristoranti stellati del mondo, arriva in Italia ed entra nella cucina di Gualtiero Marchesi come mastro pasticcere. Nel '92 apre la sua pasticceria a Milano in via Anfossi. Dal 2012 è in tv con il "Re del cioccolato" e da 2013 è uno dei giudici di Bake Off Italia.
 

Da Presso Porta Nuova a Milano il cioccolato sarà l’assoluto protagonista per quattro giorni in vista dei nuovi corsi di formazione alla scuola di cucina e pasticceria Knam Experience Cooking Class, in partenza a settembre. Il calendario prevede venerdì una crostata allo zenzero a quattro mani, insieme a Benedetta Parodi; sabato uno speciale cooking show con Emis Killa, che vestirà i panni di cioccolatiere; fino a un appuntamento dedicato ai bambini, domenica, con Katia Follesa. Per un’esperienza completa venerdì sera ci sarà un “chocolate dinner” dall’antipasto al dolce, in cui Knam tornerà, dopo diverse esperienze in hotel e ristoranti stellati, a fare il cuoco. Domenica invece sarà la volta del brunch. Negli spazi di Presso verrà ricavato anche un temporary shop dove sarà possibile, per la prima volta, acquistare i prodotti targati Knam al di fuori della sede storica di via Anfossi.
 
Eventi, televisione e poi il laboratorio, la scuola dove trova l’energia per fare tutto?
Ho aperto la mia pasticceria 26 anni fa ed ero solo, oggi ho 25 dipendenti. Il kick off è stato l’incontro con mia moglie Alessandra. Lavoriamo insieme, ci confrontiamo ogni giorno e il risultato è eccelso. Abbiamo diversi progetti per il futuro. Dopo aver ristrutturato la cioccolateria, che adesso è distaccata dal resto del laboratorio e quindi non ci sono contaminazione con farina e altri possibili allergeni, entro fine anno apriremo una nuova pasticceria dove avremo delle linee dedicate a chi soffre di allergie e intolleranze.

Qualche anticipazione sulla prossima edizione di Bake Off?
Il 29 marzo inizieremo le riprese. Cambierà la location mentre i giudici, Clelia d’Onofrio e Damiano Carrara, e la conduttrice Benedetta Prodi rimarranno gli stessi. Altro non posso dire perché non so niente nemmeno io.
 
Quando inizieranno le lezioni alla sua scuola?
Ripartiremo a settembre con un nuovo piano di studi. Infatti non faremo più solo corsi di poche ore ma ci saranno master che dureranno più settimane. Partiremo dalle basi per arrivare a dolci complessi e inediti. I master verranno seguiti direttamente da me.
 
Lei ha abbinato il cioccolato a tanti alimenti fra i più disparati, dal gorgonzola alla frutta. Esiste qualcosa che non proprio non si sposa col cioccolato?
Si, il caviale. È un prodotto così perfetto che va gustato in purezza.
 
Qual è il suo cioccolato preferito?
Io lavoro con tutti tipi di cacao. Non ho un cioccolato preferito, tutto dipende da quando e come lo mangio e soprattutto a cosa lo voglio abbinare.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Manovra, Conte a Juncker: «Deficit al 2,04%, reddito-quota 100 invariati»
Antonio Megalizzi lotta tra vita e morte Il reporter trentino «è in coma e inoperabile»
Strasburgo, Cherif mirava alla testa «Gridava Allah Akbar, poi la fuga»
May resiste, bocciata mozione di sfiducia: «Non guiderò il partito alle elezioni 2022»
Russiagate: Cohen, ex avvocato di Trump, condannato a 3 anni di carcere