Cristiano Ronaldo regala la Supercoppa alla Juventus: Milan sconfitto 1-0

Come era già successo l’11 novembre 2018 a San Siro, in campionato, è ancora la Juventus a vincere contro il Milan. A Gedda, in Arabia Saudita, finisce 1-0 per i bianconeri grazie al colpo di testa al 16’ della ripresa di Cristiano Ronaldo, bravo a finalizzare un assist pregevole di Pjanic e regalare al suo club l’ottava Supercoppa Italiana. A Rino Gattuso resta il rammarico (e la rabbia) per il rigore non concesso a Conti nel finale per fallo di Emre Can. Ma sta di fatto che il Milan, rimasto in 10 dal 28’ del secondo tempo per il rosso (con la Var) a Kessie, gioca sì una gara intelligente, ma non riesce mai a impensierire la Juventus, se non a inizio ripresa con la traversa di sinistro di Cutrone. Per tutto il primo tempo la squadra di Massimiliano Allegri tiene bene il campo, ma dà la sensazione di non voler accelerare il passo. Solo nel finale, prima dell’intervallo, i campioni di Italia vanno vicini al gol con una bella acrobazia di Cristiano Ronaldo, terminata alta sulla traversa. Nella ripresa dopo l’occasione di Cutrone, sale in cattedra il portoghese. Prima impegna Donnarumma al 14’, poi firma il gol vittoria al 16’ con un Gigio non impeccabile. Al 26’ entra Higuain, rimasto fuori per la febbre (e al centro di voci di mercato pericolose), ma al 28’ Kessie lascia i rossoneri in 10. Nel finale Banti sorvola sul contatto in area di Emre Can su Conti. Gattuso si arrabbia, Higuain pure, ma la Supercoppa va alla Juventus.

LEGGI LA CRONACA
- 95' è finita: la Juventus vince per l'ottava volta la Supercoppa
- 91' Cristiano Ronaldo ignora i compagni e conclude con un tiro parato a terra da Donnarumma
- 89' Khedira al posto di Douglas Costa
- 87' entrata dubbia in area di Emre Can su Conti. Banti non ritiene di andare al Var
- 86' esce Bentancur entra Bernardeschi
- 79' Gattuso toglie Cutrone e fa entrare Conti
- 74' espulso Kessie per fallo su Emre Can
- 70' escono Paquetà e Castillejo entrano Higuain e Borini
- 68' annullato un gol di Dybala per fuorigioco di Matuidi
- 61' sul filo del fuorigioco Cristiano Ronaldo beffa la retroguardia del Milan con un colpo di testa
- 61' GOL! Cristiano Ronaldo sigla il vantaggio bianconero
- 60' destro velonoso di Calhanoglu di poco a lato
- 58' azione personale di Cristiano Ronaldo, la sua conclusione è respinta da Donnarumma
- 57' conclusione alta di Pjanic dal limite dell'area
- 48'  Cutrone! l'attaccante rossonero coglie la traversa su assist involontario di Pjanic
2° Tempo

- 46' finisce il 1° tempo: 0-0
- 45' Calhanoglu! Destro del turco, ma blocca #Szczesny in due tempi!
- 43' Ronaldo! Acrobazia al volo di CR7, ma la palla finisce fuori
- 37' Destro altissimo di Pjanic dal limite dell'area
- 35' gol annullato a Matuidi. Il francese batte Donnarumma ma è in posizione di fuorigioco
- 34' la Juventus sciupa con Cristiano Ronaldo un contropiede 3 contro due
- 24' paura per la Juve: Bakayoko non sfrutta l'uscita a vuoto di Szczesny
- 17' ottima incursione di Cancelo in area, il suo tiro sfiora di pochissimo il palo alla destra di Donnarumma
- 12' primo tentativo del Milan: destro molto largo di Calhanoglu
- 9' problema per Bakayoko, toccato duro da Bentancur
- 4' ottima iniziativa di Douglas Costa la sua conclusione termina di poco fuori
- 2' invasione pacifica di un tifoso in campo
- tutto è pronto: inizia la partita
- squadre in campo 

FORMAZIONI

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo. All. Allegri

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Cutrone, Calhanoglu. All. Gattuso

ARBITRO: Banti di Livorno

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Siri (Lega) indagato per corruzione Toninelli gli toglie le deleghe al Mit Salvini: «Piena fiducia in lui»
Di Maio: «Siri indagato? Se i fatti sono questi deve dimettersi»
Quando Siri cantava "Perdere l'amore" di Massimo Ranieri
Tria: «L'Iva senza alternative dovrà aumentare». Lega e M5S dicono no
Bimbo di due anni morto a Cassino La madre: piangeva, l'ho strangolato