Colleferro avanti col brivido Doppietta-show di Monteforte

Il Colleferro si qualifica ai sedicesimi di finale di Coppa Italia di Eccellenza pur perdendo 3-2 a Nemi contro lo Sporting Genzano. I rossoneri si erano imposti all’andata 2-1 e quindi passano per il maggior numero di gol segnati in trasferta. Primo tempo con gli uomini di Apuzzo in controllo: il vantaggio ospite arriva al 39’ per un calcio di rigore decretato per un chiaro fallo di mano in area di rigore e trasformato in maniera glaciale dall’ultimo arrivato Monteforte (che aveva colpito una traversa in precedenza).
 
Nella ripresa, il sornione Sporting Genzano si risveglia e in pochi minuti “pareggia virtualmente” i conti: al 6’ Dei Giudici segna sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi al 13’ è Longo a sfruttare sotto porta un perfetto assist di Barone per la rete del 2-1 locale. Al 23’, però, ancora Monteforte calcia in buca d’angolo col suo solito sinistro a rientrare e fa 2-2 (con proteste genzanesi per un fallo sulla partenza dell’azione), ma lo Sporting Genzano non si arrende e si riporta avanti nel finale grazie ad un calcio di rigore di Barone. Il risultato non cambia più nei quattro minuti di recupero e la formazione di Apuzzo accede dunque al turno successivo anche se non avrà i rinforzi Valentino e Moriconi, sfumati a un passo dalla firma.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
L'Italia sfida la Ue, manovra blindata
Maggioranza sotto sul condono di Ischia De Falco vota con l'opposizione Ira M5S: «Ha tradito»
Roma, sgomberato il centro Baobab Salvini: a Roma altri 23 in programma
Libia, stretta di mano tra Haftar e Sarraj: patto sul piano Onu, ira della Turchia
Padre scivola sulle scale col neonato in braccio, Martino muore a due mesi