Scuole autogestite, una moda che può mettere nei guai i prof e gli studenti

Nelle scuole l'autogestione viene considerata una protesta leggera, ma le conseguenze possono essere pesantissime. L'autogestione infatti spesso viene concordata a tavolino tra gli studenti, i dirigenti scolastici e il corpo docenti. Le lezioni alternative vengono messe a punto in base a programmi precisi e l'atmosfera, tra i corridoi della scuola, dovrebbe essere rilassata e senza scontri interni. L'autogestione infatti non prevede lo scontro tra studenti favorevoli e contrari alla protesta, né crea dissidi con la...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Lancia la figlia dal viadotto sull'A14 Compagna giù dal 3° piano: morta
Salvini: «Chiuso accordo su premier e squadra di ministri, ora no veti» Domani Lega e M5S al Colle
Tav, Parigi avverte l'Italia: «Rispetti gli impegni o l'eurozona è a rischio»
Violentata a Roma, il racconto choc «Quella bestia mi mordeva il volto»
«Non possiamo andare in palestra, siamo musulmani». Alunni a Treviso rifiutano l'ora di ginnastica