Scuola, in cattedra meno che in altri Paesi ma stipendi sotto la media Ocse

ROMA Meno ore di insegnamento rispetto alla media internazionale, ma anche retribuzioni che risultano normalmente più basse: in questo contesto si muovono gli insegnanti italiani che stanno per rinnovare il contratto di lavoro dopo quasi un decennio di blocco. Quello della scuola è un settore in cui i numeri vanno presi con particolare cautela, perché è difficile definire e quantificare sia l'impegno di chi vi lavora sia i risultati. Ne è ben consapevole anche l'Ocse, l'organizzazione per la...

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
La Francia avverte l'Italia: «Rispetti gli impegni o l'eurozona è a rischio»
Governo, ore decisive: nodo premier tra Salvini e Di Maio nuovo vertice
Violentata a Roma, il racconto choc «Io vomitavo, loro filmavano tutto»
Carte d’identità elettroniche, 350 mila hanno il chip difettoso
Terremoto a Messina, paura tra gli abitanti. «Scossa avvertita anche a Milazzo e Reggio Calabria»