Covid Italia, il bollettino di oggi 27 ottobre 2021: 4.598 casi (+544) e 50 morti. Tasso di positività all'1%

Bollettino Covid, oggi 4.598 nuovi casi e 50 morti. Tasso di positività allo 0,98%

Covid, il bollettino di oggi mercoledì 27 ottobre 2021: sono 4.598 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in aumento rispetto ai 4054 di ieri, per un totale di 4.752.368 dall'inizio dell'epidemia. Si registrano 50 vittime, in leggero rialzo rispetto alle 48 ieri, per un totale di 131.954 sempre dall'inizio dell'epidemia. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del coronavirus nel nostro Paese.

Gli attualmente positivi sono 75.365. I tamponi sono 468.104, in calo rispetto ai 639.745 di ieri, con un rapporto tamponi-positivi all'1 per cento in lieve rialzo rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono 2.956 (11 in più di ieri), stabile il dato delle persone ricoverate in terapia intensiva che resta a 341. I dimessi/guariti sono 4.226, per un totale di 4.545.049 dall'inizio dell'epidemia. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono Campania (592), Veneto (539) e Lombardia (513)

 

IL BOLLETTINO IN PDF 

 

Lazio

Nel Lazio su 11.385 tamponi molecolari e 21.349 antigenici per un totale di 32.734 test, si registrano oggi 503 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 66 rispetto a ieri), con 216 contagi a Roma. Inoltre, si registrano 5 decessi (meno 5 rispetto a ieri) e 630 guariti. Per quanto riguarda l'occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 362 (più 8 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive sono 47 (meno 4 rispetto a ieri). È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. «Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,5 per cento. Assistiamo ad un lieve incremento dei casi, è necessario fare la dose di richiamo. Presto attiveremo una modalità di chiamata attiva per ricordare le modalità di prenotazione a tutti coloro che rientrano nelle circolari del ministero», spiega l'assessore D'Amato

Lombardia

Con 96.377 tamponi effettuati è di 513 il numero di nuovi casi di Covid registrati in Lombardia, con un tasso di positività che sale allo 0,53%. In lieve calo il numero di ricoverati in terapia intensiva (-1, 48), mentre è in aumento nei reparti (+11, 312). Non si registrano decessi: non accadeva dal 16 ottobre scorso. Il totale dei morti da inizio pandemia è di 34.145. Per quanto riguarda le province, sono 171 i positivi segnalati a Milano (di cui 21 a Milano città), 22 a Bergamo, 57 a Brescia, 28 a Como, 25 a Cremona, 19 a Lecco, 23 a Lodi, 15 a Mantova, 63 a Monza, 28 a Pavia, 14 a Sondrio e 18 a Varese.

Basilicata 

In Basilicata sono 32 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (30 riguardano residenti), su un totale di 802 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 13. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 21 (dato invariato) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 802 (+17). Per la vaccinazione, sono state effettuate 913 somministrazioni ieri. Finora 431.842 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (78,1 per cento del totale della popolazione residente), 391.736 hanno completato il ciclo vaccinale (70,8 per cento) e 5.305 sono le terze dosi, per un totale di 828.883 somministrazioni effettuate.

Valle d'Aosta

Nessun decesso e sette nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta. Le persone colpite da virus da inizio epidemia salgono, pertanto, a 12.289. I positivi attuali sono 76 di cui 69 in isolamento domiciliare e sette ricoverati in ospedale. I guariti sono complessivamente 11.739, +10 rispetto a ieri, i casi ad oggi testati sono 91.688, i tamponi effettuati 222.437. I decessi di persone risultate positive al virus da inizio emergenza ad oggi sono 474.

Umbria 

Fanno registrare un calo dei ricoveri per Covid - anche nelle terapie intensive - i dati della Regione relativi alla diffusione del virus in Umbria aggiornati a mercoledì 27 ottobre. I ricoverati sono 38, tre in meno di martedì, cinque dei quali (erano sette) in terapia intensiva. I nuovi casi di positività accertati nelle ultime 24 ore sono 79, i guariti 25, ma c'è una nuova vittima, 1.463 in tutto. Gli attualmente positivi salgono a 992 (53 in più). Sono stati analizzati 7.100 test antigenici e 2.402 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è 0,83 per cento (era 0,68 martedì). 

Friuli Venezia Giulia 

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 23.044 test e tamponi sono state riscontrate 261 nuove positività al Covid 19, pari all'1,13%. Nel dettaglio, su 5.086 tamponi molecolari sono stati rilevati 243 nuovi contagi con una percentuale di positività del 4,78%; su 17.958 test rapidi antigenici 18 casi (0,10%). Oggi si registra un decesso (un uomo di 81 anni di Tolmezzo morto in ospedale a Udine); scendono a 8 (-1) le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 58 (+8) i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

Sardegna

In Sardegna risalgono i casi casi confermati di positività al Covid: dopo i 13 di domenica e i 20 di ieri, nelle ultime 24 ore si registrano 35 ulteriori contagi, sulla base di 1852 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 8599 test, con un tasso di positività che si attesta sullo 0,4%. Cala anche il numero dei pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva che ora sono 6 (uno in meno) e quelli in area medica che sono 43 ( 2 in meno). Sono 1266 i casi di isolamento domiciliare (7 in meno rispetto all'ultima rilevazione). 

Piemonte 

L'Unità  di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 228 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 88 dopo test antigenico), pari allo 0,5% di 48.272 tamponi eseguiti, di cui 41.272 antigenici. Dei 228 nuovi casi, gli asintomatici sono 115 (50,4%).I casi sono 101 di screening, 93 contatti di caso, 34 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 387.989,di cui 31.943 Alessandria, 18.558 Asti, 12.215 Biella, 55.903 Cuneo, 30.063 Novara, 206.651 Torino, 14.440 Vercelli, 13.782 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.602 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.832 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 17, invariati rispetto a ieri, come invariato è il numero dei ricoverati non in terapia intensiva che restano, come ieri, 184. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.696.

I tamponi diagnostici finora processati sono 8.138.208 (+48.272 rispetto a ieri), di cui 2.349.464 risultati negativi. Un decesso di persona positiva al test del Covid-19, ma nessuno oggi, è stato comunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Il totale diventa 11.807 deceduti risultati positivi al virus, 1.581 Alessandria, 722 Asti, 436 Biella, 1.467 Cuneo, 950 Novara,5.641 Torino, 533 Vercelli, 376 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 101 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti diventano complessivamente 372.285 (+184 rispetto a ieri), 30.028 Alessandria, 17.662 Asti, 11.715 Biella, 53.833 Cuneo, 28.983 Novara, 198.917 Torino, 13.759 Vercelli, 13.335 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.509 extraregione e 2.544 in fase di definizione.

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 137 i nuovi contagi registrati (su 3.981 tamponi effettuati), +99 guariti e 1 morto (per un totale di 1.446 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +37 attualmente positivi, +34 in isolamento, +4 ricoverati e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 4).

Emilia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 430.676 casi di positività, 307 in più rispetto a ieri, su un totale di 30.097 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell'1%. Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 16 sono state somministrate complessivamente 6.823.591 dosi; sul totale sono 3.455.663 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 70 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Complessivamente, tra i nuovi positivi 153 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 192 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 41,6 anni. Sui 70 asintomatici, 50 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 1 con lo screening sierologico, 10 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 4 tramite i test pre-ricovero. Per 5 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 71 nuovi casi, seguita da Ravenna (43) e Rimini (38); poi Forlì (31), Cesena (27), Reggio Emilia (24) e Ferrara (21). Quindi il Circondario Imolese (19), Parma (12), Modena (11), e infine Piacenza (10). Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Marche 

Nelle Marche quattro ricoverati in più per Covid-19 (ora sono 59), 105 casi di positività con incidenza su 100mila abitanti di 44,29 (ieri 44,22) e due decessi che fanno salire il totale regionale di vittime a 3.103. Lo evidenzia il bollettino di aggiornamento del Servizio Sanità della Regione. Nell'ultima giornata, in cui sono state dimesse due persone dagli ospedali, i ricoveri in terapia intensiva sono aumentati a 17 (+3), e in Semintensiva a 16 (+1) mentre sono rimasti invariati i numeri nei reparti non intensivi (26).

Le ultime persone decedute in correlazione con la pandemia sono una 93enne di Arcevia (Ancona), ospite della Residenza Valdaso, e una 88enne di Civitanova Marche che era ricoverata a Macerata, entrambi alle prese anche con patologie pregresse. Dei 105 casi giornalieri di nuovi contagi 29 riguardano la provincia di Ancona, 24 Pesaro Urbino, 22 Fermo, 14 Macerata e 11 Ascoli Piceno; cinque provenienti da fuori regione. Tra i casi ci sono 24 persone con sintomi; comprendono anche 28 contatti stretti di positivi, 33 contatti domestici, quattro in ambiente di scuola/formazione, uno di lavoro, tre in setting assistenziale e uno in setting sanitario. Il totale di positivi sale a 2.046 (+53) e le quarantene per contatto con positivi a 3.632 (+249). I guariti/dimessi salgono a quota 110.626 (+52).

Abruzzo

Sono 106 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 3.306 tamponi molecolari: è risultato positivo il 3,21% dei campioni. La variazione percentuale dei nuovi casi dell'ultima settimana (554), rispetto ai sette giorni precedenti, è pari al +117%. L'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti sale a 43. Stabili i ricoveri. Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.559. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 87 anni. Gli attualmente positivi sono 1.596 (+68): 54 pazienti (+1) sono ricoverati in ospedale in area medica e 8 (-1) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.534 (+68) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 78.393 (+38). Degli 82.548 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 21.155 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+33), 21.001 in provincia di Chieti (+12), 19.782 in provincia di Pescara (+20), 19.813 in provincia di Teramo (+43) e 679 fuori regione (invariato), mentre per 118 (-2) sono in corso verifiche sulla provenienza. 

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Tasse, per i redditi bassi taglio di oltre mille euro
New York, la tragedia di Davide, vittima per caso della gang di New York Ferito un altro italiano
Super Green pass: dove sarà necessario dal 6/12
Green pass e capienze ridotte, al via la stagione sciistica
Fitch promuove l’Italia: sale il rating, outlook stabile «Ripresa economica robusta»