Covid oggi in Italia, il bollettino: 2.983 nuovi casi e 14 morti

Covid oggi in Italia, il bollettino: 2.983 casi e 14 morti

Covid, il bollettino in Italia di oggi sabato 16 ottobre 2021Sono 2.983 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.732. Sono invece 14 le vittime in un giorno, in rilevante calo rispetto alle 42 di ieri. Ancora molto alto il numero di tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: sono 472.535 secondo i dati del ministero della Salute, in lieve calo rispetto al record di ieri quando furono 506.043.

Il tasso di positività è allo 0,6%, pressochè stabile rispetto allo 0,5% di ieri. Sono 352 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 5 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 12 (ieri 20). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.371, rispetto a ieri sono 74 in meno.

 

IL BOLLETTINO IN PDF 

 

Lombardia 

Con 106.211 tamponi effettuati sono 432 i nuovi casi in Lombardia con il tasso di positività in crescita allo 0,4 (ieri 0,2%) . Diminuiscono sia i ricoverati nei reparti ordinari (-10, 287) sia quelli in terapia intensiva (-1 55). Non ci sono nuovi decessi e quindi il totale dall'inizio della pandemia resta di 34.112 morti. In particolare, i nuovi casi per provincia sono 109 a Varese, 104 a Milano, 41 a Brescia, 37 a Bergamo, 23 a Cremona, 21 a Como e a Pavia, 20 a Monza e Brianza, 9 a Lodi, 8 a Lecco, 7 a Mantova, 1 a Sondrio. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.303 tamponi molecolari sono stati rilevati 123 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,32%. Sono inoltre 15.812 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 10 casi (0,06%). Nella giornata odierna si registra il decesso all'Ospedale di Udine di un uomo di 82 anni di Palazzolo dello Stella; restano 7 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre scendono a 37 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.832, con la seguente suddivisione territoriale: 831 a Trieste, 2.026 a Udine, 680 a Pordenone e 295 a Gorizia.

I totalmente guariti sono 110.063, i clinicamente guariti 32 e 885 le persone in isolamento. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.856 persone (il totale dei casi è stato ridotto di una unità a seguito della revisione di un test antigenico positivo) con la seguente suddivisione territoriale: 23.700 a Trieste, 52.763 a Udine, 23.029 a Pordenone, 13.765 a Gorizia e 1.599 da fuori regione. Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale sono state rilevate le positività di un infermiere e di un medico dell'Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale e di un infermiere dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale. Infine, relativamente strutture residenziali per anziani, si registra il contagio di un ospite a Trieste.

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 69 i nuovi contagi registrati (su 3.870 tamponi effettuati), +114 guariti e zero morti (per un totale di 1.429 decessi). Il bollettino, inoltre, registra -45 attualmente positivi, -43 in isolamento, -4 ricoverati e, infine, +2 terapie intensive (per un totale di 14).

Marche 

Nelle Marche in 24ore solo 23 casi di positività al coronavirus su oltre 3mila tamponi eseguiti (3.052), con incidenza su 100mila abitanti in calo a 26,20 (ieri 28.04) e crollo all'1,3% (ieri 7%) della percentuale di contagi rilevati dai test (1.798) del percorso diagnostico di screening. Lo evidenziano i dati del Servizio Sanità della Regione riportati il giorno dopo l'entrata in vigore del Green pass obbligatorio sul posto di lavoro. Nell'ultima giornata i ricoveri sono rimasti stabili (54) e non si sono registrati decessi correlati alla pandemia (il totale regionale di vittime resta a 3.086).

Dei 23 nuovi contagiati nove riguardano la provincia di Ancona, sei quella di Fermo e cinque Macerata; cinque le persone con sintomi, quattro contatti stretti di positivi e sette contatti domestici, due in ambiente di scuola/formazione e tre in setting assistenziale. Al totale di tamponi, che comprende anche 1.254 del percorso guariti, si devono aggiungere 624 test antigenici (8 positivi riscontrati). Stabili tra i ricoverati il numero di degenti in terapia intensiva (13); in calo in Semintensiva (12; -3) e in aumento nei reparti non intensivi (29; +3), quattro i dimessi. Gli ospiti di strutture territoriali sono 40 e due in osservazione nei pronto soccorso. Il totale dei positivi (isolati più ricoverati) diminuisce a 2.019 (-35) e le quarantene per contatto con contagiati a 3.149 (-34). I guariti/dimessi sono 109.731 (-58).

 

 

Lazio 

«Oggi nel Lazio su 15.816 tamponi molecolari e 22.659 tamponi antigenici per un totale di 38.475 tamponi, si registrano 222 nuovi positivi (-126), e in calo rispetto a sabato scorso 9 ottobre (-8), 5 i decessi (-2), 298 i ricoverati (+4), 50 le terapie intensive e 249 i guariti». Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Il rapporto tra positivi e tamponi è al 0,5%. I casi a Roma città sono a quota 81» aggiunge. Superato nel Lazio il 90% della popolazione adulta e oltre 84% di over 12 che hanno concluso il percorso vaccinale anti- Covid. «Somministrate 50 mila terze dosi agli over 80 - spiega D'Amato - prenotati oltre 6 mila over 60 che abbiano ricevuto la seconda dose da almeno 180 giorni».

Emilia-Romagna

«Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 427.626 casi di positività, 240 in più rispetto a ieri, su un totale di 29.351 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dello 0,8%.Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 6.678.528 dosi; sul totale, sono 3.397.283 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale». Lo comunica la Regione Emilia Romagna. «Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei 240 nuovi contagiati, 76 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 114 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 174 sono stati individuati all'interno di focolai già noti.L'età media dei nuovi positivi di oggi è 47,6 anni. Sui 75 asintomatici, 56 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 15 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 3 tramite i test pre-ricovero. Per 2 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

 

 

Toscana 

In Toscana sono 212 i nuovi casi Covid (211 confermati con tampone molecolare e 1 da test rapido antigenico), che portano a 285.641 il totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 273.062 (95,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 8.575 tamponi molecolari e 23.439 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,7% è risultato positivo. Sono invece 8.879 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 2,4% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.354, -2,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 215 (1 in meno rispetto a ieri), di cui 21 in terapia intensiva (1 in meno). Oggi non si registrano nuovi decessi. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. L'età media dei 212 nuovi positivi odierni è di 48 anni circa (19% ha meno di 20 anni, 17% tra 20 e 39 anni, 30% tra 40 e 59 anni, 23% tra 60 e 79 anni, 11% ha 80 anni o più).

Puglia 

Su 21.315 tamponi eseguiti oggi in Puglia sono risultate positive 134 persone con un tasso di positività dello 0,6%. Non si registrano decessi. I nuovi casi positivi sono così ripartiti: in provincia di Bari 20, nella Bat 23, nel Brindisino 7, in provincia di Foggia 25, nel Leccese 43, in provincia di Taranto 14, due i residenti fuori regione. Sono 2.170 i pazienti attualmente positivi, 134 quelli ricoverati in area non critica, 18 sono in terapia intensiva. 

Umbria

In calo gli attualmente positivi al Covid in Umbria, dove nelle ultime 24 ore è sceso di una unità anche il numero dei ricoverati, oggi 37, di cui cinque (dato invariato) in terapia intensiva. I nuovi casi di positività accertati sono 32, i guariti 67, mentre è invariato il numero dei decessi, fermo a 1.456. Gli attualmente positivi sono 545 (35 in meno rispetto a venerdì). Sono stati analizzati 3.855 test antigenici e 1.675 tamponi molecolari. Il tasso di positività sul totale è pari a 0.57 per cento (invariato rispetto a venerdì). È quanto emerge dai dati della Regione aggiornati a sabato 16 ottobre.

Veneto

È un grafico quasi piatto quello dei contagi Covid in Veneto, che da settimane viaggiano costantemente fra i 3-400 nuovi casi al giorno. Oggi i nuovi positivi sono 398 (ieri erano stati 342). Non si registrano vittime: il totale dei decessi è quindi fermo a 11.800. Gli infetti dall'inizio dell'epidemia sono 474,436. Lo riferisce il report della Regione. Gli attuali positivi sono 9.052. I ricoverati nelle aree mediche sono 136, quelli nelle terapie intensive 30. 

Campania

Sono 340 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 23.124 test eseguiti. Il tasso di incidenza è sostanzialmente stabile all'1,47%, contro l'1,23 di ieri. Il bollettino odierno dell'Unità di crisi segnala una vittima nelle ultime 48 ore. I posti letto occupati in terapia intensiva scendono a 15 (-1), quelli in degenza a 173 (-16). 

Alto Adige

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 915 tamponi Pcr e registrato 50 nuovi casi positivi. Inoltre 34 test antigenici dei 13.816 eseguiti ieri sono risultati positivi. Sono 23 i pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, altri 7 sono ricoverati nei reparti di terapia intensiva, mentre 9 pazienti Covid-19 si trovano in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. Non ci sono stati ulteriori decessi. Le persone che attualmente si trovano in quarantena sono 1.603, si legge nel bollettino dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige. 

Piemonte 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 214 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 111 dopo test antigenico), pari allo0,4% di 52.866  tamponi eseguiti, di cui 47.591 antigenici. Dei 214 nuovi casi, gli asintomatici sono 142(66,4 %). I casi sono 115 di screening, 78 contatti di caso, 21 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 385.713, di cui 31.727 Alessandria, 18.442 Asti, 12.169 Biella, 55.618 Cuneo, 29.955Novara, 205.371 Torino, 14.343 Vercelli, 13.742Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.590 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.756 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 17 (- 3 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 182 (+ 5 rispetto a ieri).

Le persone in isolamento domiciliare sono 3.118. I tamponi diagnostici finora processati sono 7.577050 (+52.866 rispetto a ieri), di cui 2.280.813 risultati negativi. Un decesso di persona positiva al test del Covid-19, ma nessuno oggi,  è stato comunicato dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte .Il totale diventa quindi 11.786 deceduti risultati positivi al virus, 1.579 Alessandria, 720Asti, 435 Biella, 1.464 Cuneo, 949 Novara,5.630Torino, 533 Vercelli, 375 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 101 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti diventano complessivamente 370.610 (+160 rispetto a ieri), 29.839 Alessandria, 17.549 Asti, 11.674 Biella, 53.611Cuneo, 28.852 Novara, 198.067 Torino, 13.709 Vercelli, 13.286 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.503 extraregione e 2.520 in fase di definizione.

Basilicata 

In Basilicata sono 16 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 (tutti residenti), su un totale di 967 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 67. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 22 (-2) di cui nessuno in terapia intensiva mentre gli attuali positivi residenti in Basilicata sono in tutto 1.018. Per la vaccinazione, sono state effettuate 1.555 somministrazioni ieri. Finora 428.524 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (77,5 per cento del totale della popolazione residente) mentre 388.711 hanno completato il ciclo vaccinale (70,3 per cento), per un totale di 817.235 somministrazioni effettuate.

 

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Natale in zona gialla? Dal Veneto alla Campania (e Lazio): ecco le regioni a rischio
Super green pass anche per uscire dal Comune in zona arancione: cosa cambia da lunedì
Terza dose, perché dosaggio dimezzato con Moderna? Devo farla se ho gli anticorpi? Domande e risposte
Aumentano del 17% i ricoveri di No vax nelle intensive
Allerta meteo, dalla Campania alla Sardegna ecco la nuova ondata di neve e pioggia