Premio Arti e mestieri, ecco le eccellenze

Barbara Castellani, Anna Silvia Angelini e Antonella Salvucci
I talenti vanno in scena a due passi dal mare. Folla di vip per la prima edizione del Premio alle Arti nella cornice Teatro Studio 8 di Nettuno arricchito, per l'occasione...

Accedi all'articolo e a tutti i contenuti del sito
con l'app dedicata, le newsletter, i podcast e gli aggiornamenti live.

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
40€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
19€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
1€ AL MESE
Per 6 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

2 ANNI
159,98€
29€
Per 2 anni
SCEGLI ORA
OFFERTA MIGLIORE
ANNUALE
79,99€
11,99€
Per 1 anno
SCEGLI ORA
 
MENSILE
6,99€
2€ AL MESE
Per 12 mesi
SCEGLI ORA

OFFERTA SPECIALE

Leggi l'articolo e tutto il sito ilmessaggero.it

1 Anno a 9,99€ 89,99€

oppure
1€ al mese per 6 mesi

Rinnovo automatico. Disattiva quando vuoi.

L'abbonamento include:

  • Accesso illimitato agli articoli su sito e app
  • La newsletter del Buongiorno delle 7:30
  • La newsletter Ore18 per gli aggiornamenti della giornata
  • I podcast delle nostre firme
  • Approfondimenti e aggiornamenti live

I talenti vanno in scena a due passi dal mare. Folla di vip per la prima edizione del Premio alle Arti nella cornice Teatro Studio 8 di Nettuno arricchito, per l'occasione d'eccezione, da una suggestiva scenografia e dalle opere di Simona Battistelli. Il Premio, ideato da Anna Silvia Angelini che ne ha curato anche la direzione artistica, e dal direttore organizzativo Antenore Guadalupi, è assegnato ad eccellenze nazionali ed internazionali. Sfilano, per il prezioso riconoscimento, artisti e personaggi del mondo del piccolo e grande schermo, della musica, del giornalismo, del teatro, dello sport e tanti nuovi rampanti fuori classe, introdotti dalla spumeggiante Barbara Castellani. Ma prima che il sipario si alzi, il gruppo glam si ferma, per una pausa di gusto, in un locale tipico della cittadina balneare per apprezzare sfizi di mare e di terra. Poi, tutti dietro le quinte, in attesa della consegna delle preziose targhe in argento.

Mentre la scaletta dell'happening prende forma, sguardi di ammirazione per la madrina Sissi Martina Farruggia, modella e attrice dai lunghi capelli bruni e lo sguardo intenso. Tra gli organizzatori Francesca Piggianelli, presidente Romarteventi. Tra i premiati alla carriera, per il teatro e cinema, l'attore Pino Quartullo che come ringraziamento recita una nota e bella poesia di Trilussa, L'elezzione der presidente, tra il plauso generale. E poi Vittoriana Abate, per il giornalismo, per la moda Filippo Lafontana e per la musica il cantautore romano Massimo Di Cataldo: applausi per il video del suo ultimo singolo C'è qualcuno. Si prosegue con Cesare Rascel, per la musica. Figlio di Renato Rascel e Giuditta Saltarini, si laurea in Composizione e Ingegneria del suono al Berklee College of Music di Boston, e per 10 anni vive negli Usa occupandosi di produzione di band emergenti. Oggi è un affermato produttore e autore. Tra le belle sul palco attesa la deliziosa Camilla Ghini: figlia di Massimo Ghini e ottima conduttrice radiofonica e televisiva, apprezzata anche a Forum e a sua volta omaggiata. Per la categoria giornalismo riconoscimenti a Stefano Buttafuoco, inviato della trasmissione La vita in diretta, e a Federica Pansadoro. Per lo sport a Marco Branca e poi ancora alle designer Carla Campea, Barbara Iacobucci, Damiana Fiorentini, agli stilisti Flavio Filippi e Simonetta Bernardi, al performer Mauro Iandolo e al gruppo comico de I Carta Bianca, composto da Daniele Graziani e Lucio Dal Maso, per la sezione cabaret. Per il cinema Antonella Salvucci e la Farruggia.
  Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Smart working, per pubblico e privato proroga a fragili e genitori di under 14
Meloni: «Il Pnrr non basta. Cautela sulle autonomie Next Generation Ue non calcola impatto guerra»
Bankitalia e governo divisi sul contante. «Superbonus, no a proroghe»
Nordio pronto alla svolta: impunità al corruttore che decide di collaborare con i pm
Reddito di cittadinanza, lo perderà uno su cinque. «Durata sostegno sarà ridotta per 846mila persone»