Regionali, i dati per la Pisana: finalmente completato lo spoglio a Viterbo. Panunzi trascina Zingaretti alla vittoria. Blasi (M5S) la seconda eletta

Regionali, finalmente completato lo spoglio di tutte le sezioni nel capoluogo della Tuscia. Mancava, in tutto il Lazio, solo quella di Sant'Angelo di Roccalvecce, frazione di Viterbo. Qui lo spoglio delle schede è iniziato solo ieri, ma in tribunale dove le urne sono state trasferite dopo che il presidente aveva chiuso la sezione per motivi di salute, sembra. Dopo lunghe operazioni, alle 17,30 circa il minsitero dell'Interno ha fornito i risultati definitivi. Per la Tuscia soltanto due i consiglieri eletti.

Con lo scrutinio di 5.285 sezioni su 5285, sempre secondo i dati del Viminale, i risultati delle elezioni vedono vincitore il candidato del centrosinistra Nicola Zingaretti al 32,92%. Al consiglio regionale viene confermato Enrico Panunzi (Pd) con 11.868 preferenze. Dietro Zingaretti c'è il candidato del centrodestra Stefano Parisi, al 31,17%, e alla candidata di M5S, Roberta Lombardi, al 26,98%. Grazie all'ottimo responso dei 5 Stelle, Silvia Blasi (1.575 preferenze) risulta la seconda eletta nel consiglio delle Pisana per il Viterbese. 

Tra gli altri candidati, Sergio Pirozzi (Civica Sergio Pirozzi-Lista Nathan) è al 4,89%, Mauro Antonini (Casapound Italia) al 1,94%, Elisabetta Canitano (Potere al Popolo) all'1,41%, Jean Leonard Touadi (Civica Popolare) allo 0,25%, Giovanni Paolo Azzaro (Democrazia Cristiana) allo 0,24% e Stefano Rosati (Riconquistare l'Italia) allo 0,16%.

Per la provincia di Viterbo va segnalato che in questo voto per le regionali il Pd è il primo partito (25,03%). Mentre Daniele Sabatini (Forza Italia), consigliere uscente, sembra destinato a restare fuori nonostante sia stato il più votato nel centrodestra a Viterbo: 4.620 preferenze.

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Chi ha usato lo spray ha un nome
Il tam tam sui social: «Riconoscete il tizio con la mascherina?»
Ragazzina 15enne esce dal coma: «Mamma non lasciarmi»
Il giallo del doppio concerto di Sferaebbasta. Su Fb: «Evento inventato, alle 22 era a Rimini»
Il dj della discoteca: «Ricevo minacce di morte ma altre volte è stata più affollata»