I primi abitanti della Gran Bretagna avevano la pelle nera: la scoperta grazie al Dna di uno scheletro

I primi britannici erano di pelle nera, con capelli ricci scuri e avevano prababilmente occhi azzurri. La rivelazione arriva dall'analisi di uno scheletro di 10.000 anni fa. Gli scienziati del Museo di Storia Naturale hanno usato tecniche di sequenziamento genetico pionieristico e tecniche di ricostruzione facciale per dimostrare che i primi cacciatori-raccoglitori che popolarono la Gran Bretagna erano molto più scuri di carnagione di quanto si pensasse in precedenza. La scoperta rivoluzionaria è stata fatta igrazie a un "colpo di fortuna" dopo che gli archeologi hanno trovato frammenti di Dna nell'orecchio di "Cheddar Man", il più antico scheletro completo trovato nel Regno Unito e uno degli esemplari più preziosi del museo, vissuto oltre 10mila anni fa.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai