Codice rosso per le donne è legge: tutte le misure, dallo stalking al revenge porn

GUARDA IL VIDEO

ALT AL REVENGE PORN - Chiunque invii, consegni, ceda, pubblichi o diffonda foto o video di organi sessuali o a contenuto sessualmente esplicito di una persona senza il suo consenso, rischia da uno a sei anni di carcere e una multa da 5000 a 15.000 euro. La stessa pena si applica a chi, avendo ricevuto o acquisito le immagini, le invia, consegna, cede, pubblica o diffonde senza il consenso dell'interessato per danneggiarlo. Pena più aspra se l'autore della vendetta è il coniuge o un ex o se sono stati usati strumenti informatici.


 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Conte: «Andrò a dimettermi al Colle Da Salvini crisi per interessi personali caso Russia andava chiarito» Diretta
Salvini bacia il crocifisso e replica a Conte: «Rifarei tutto, per gli insulti bastava Saviano»
Conte lo attacca al Senato, tutte le facce di Salvini durante il discorso
Giuseppe Conte arriva al Senato e i leghisti lo attaccano: «Buffone»
Conte, la rivolta del vice dei vice - Analisi di M. Ajello