Venezia, a piazza San Marco nuotano i pesci, usciti dai tombini con l'acqua alta

Prima quattro cefali, poi sempre di più fino a raggiungere - come giura chi li ha visti - "quasi un centinaio di pesci che nuotavano in piazza San Marco". Tutto è avvenuto dopo le 22 dell'altra sera, quando il salotto di Venezia era coperto dall'acqua alta. I cefali e gli altri pesci sono usciti dai tombini, ripresi con lo smartphone da Marco Santin, grafico e fotografo, che stava immortalando la piazza con la neve e che poi ha postato il filmato su Facebook. 

«Nel video appaiono solo 4 o 5 pesci - spiega Santin - ma col tempo sono aumentati fino a raggiungere il centinaio. Ho chiamato agenti della Polizia municipale per far vedere il fenomeno e loro erano stupiti ma dicevano che non è raro. Mi hanno assicurato che i pesci sarebbero tornati dallo stesso pertugio dal quale erano venuti». Visto il grande freddo di questi giorni, i pesci si sarebbero rintanati nelle fognature decisamente meno gelide, risalendo poi con l'acqua alta.

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Antonio Megalizzi il giornalista ferito lotta fra la vita e la morte. «Non è operabile»
Strasburgo, 3 morti: è caccia a Cherif «Fuga in Germania». Familiari fermati
Conte: «Con Juncker farò valere il sistema Italia». Di Maio: «Ore cruciali»
Rogo a Roma, l'Arpa: «Inquinamento oltre i limiti a Villa Ada e Tiburtina»
Strage in discoteca, 17enne fermato rimesso in libertà