Venezia, a piazza San Marco nuotano i pesci, usciti dai tombini con l'acqua alta

Prima quattro cefali, poi sempre di più fino a raggiungere - come giura chi li ha visti - "quasi un centinaio di pesci che nuotavano in piazza San Marco". Tutto è avvenuto dopo le 22 dell'altra sera, quando il salotto di Venezia era coperto dall'acqua alta. I cefali e gli altri pesci sono usciti dai tombini, ripresi con lo smartphone da Marco Santin, grafico e fotografo, che stava immortalando la piazza con la neve e che poi ha postato il filmato su Facebook. 

«Nel video appaiono solo 4 o 5 pesci - spiega Santin - ma col tempo sono aumentati fino a raggiungere il centinaio. Ho chiamato agenti della Polizia municipale per far vedere il fenomeno e loro erano stupiti ma dicevano che non è raro. Mi hanno assicurato che i pesci sarebbero tornati dallo stesso pertugio dal quale erano venuti». Visto il grande freddo di questi giorni, i pesci si sarebbero rintanati nelle fognature decisamente meno gelide, risalendo poi con l'acqua alta.

 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Salvini annuncia il censimento rom Di Maio frena: «È incostituzionale» Gli ebrei: «Ricorda le leggi razziali»
Conte a Berlino: «Soluzioni europee per i migranti o finisce Schengen» Merkel: collaboreremo con l'Italia
Sparatoria in centro a Malmoe: 4 feriti I tifosi festeggiavano la vittoria svedese al Mondiale
Bonafede: «Lanzalone scelto da Raggi». Il sindaco sentito ancora dai pm come testimone
Residenze false per avere i fondi dei terremotati: 120 romani nei guai