27 febbraio 1964 Muore il matematico e fisico Giovanni Lampariello

Muore a Roma il matematico e fisico Giovanni Lampariello.
Laureatosi con lode in matematica presso l'Università di Bologna, fu incaricato di analisi algebrica e infinitesimale all'Università di Roma dal 1926 al 1928. Fu quindi assistente di ruolo fino al 1939, mentre aveva conseguito la libera docenza fin dal 1932.

Nel 1939 vinse un concorso per la cattedra universitaria di meccanica razionale e prese servizio all'Università di Messina, ateneo in cui rimase fino alla morte prematura, avvenuta nel 1964, tenendovi insegnamenti di varie discipline, fra le quali meccanica razionale, fisica teorica, meccanica superiore, calcolo delle probabilità, onde elettromagnetiche e fisica matematica.

Autore di un centinaio circa di lavori, soprattutto in analisi matematica e fisica matematica, oltre alla cura nella didattica universitaria non tralasciò mai di prestare attenzione, ogniqualvolta se ne presentasse l'opportunità, agli aspetti storici delle questioni trattate.

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Rai, ok cda a Foa per la seconda volta: quattro sì, un no e un astenuto
Di Maio: «Reddito di cittadinanza agli italiani»
Il Messaggero compie 140 anni festa a Cinecittà con Mattarella Cusenza: «È la casa dei romani»
Parnasi, il tesoriere del Pd indagato per fondi illeciti
Milano, incidente choc tra auto e moto: morti due giovani abruzzesi