Messico, scenario infernale nel Golfo: si incendia un gasdotto sottomarino Video Mappa

Scenario infernale a un centinaio di chilometri dalla costa messicana all'altezza di Ciudad del Carmen. Un gasdotto sottomarino della compagnia statale Petroleos Mexicanos si è rotto innescando un incendio che fa ribollire le acque nella baia di Campeche nel Golfo del Messico a pochi metri dalla gigantesca piattaforma di Ku-Charly. Pemex sta cercando di spegnere le fiamme con imbarcazioni dotate di cannoni che sparano potenti getti di acqua miscelata ad azoto.  Da questi giacimenti proviene oltre un terzo del petrolio estratto dalla compagnia che produce 1,68 milioni di barili al giorno. 

 

 

 

 

Per ora è stato deciso di non sgomberare la piattaforma Ku-Charly, fra quelle ancorate nel campo petrolifero di Ku-Maloob-Zaap  Secondo la compagnia messicana il guasto è stato provocato dal maltempo.

 

 

 

 

 

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Green pass, le modifiche: niente stipendio per gli statali sprovvisti, ma non saranno sospesi
Ricciardi: «Il richiamo sarà per tutti e diventerà periodico»
Le due Italie della scuola. Il Sud è in emergenza e incassa la metà del Nord
Berlinguer: «Per le Regioni più deboli servono procedure facilitate»
Fuga dai Pronto soccorso per lo stress da Covid: mancano 4 medici su 10