Sorpreso all'aeoroporto con 12 chili di cocaina nella valigia: italiano condannato a 11 anni

L'italiano Davide Fasano di 31 anni e la fidanzata spagnola Tania Michelle Cedeno-Pidiguave, di 25, sono stati condannati da un tribunale di Londra ad un totale di 11 anni di reclusione dopo essere stati sorpresi lo scorso luglio all'aeroporto di Gatwick con circa 12kg di cocaina nella valigia.

Secondo quanto riportato dall'Evening Standard, la coppia era appena rientrata da un viaggio nell'isola caraibica di Aruba, quando un cane anti-droga della polizia si è diretto immediatamente verso il bagaglio di Fasano. Il collo conteneva pochi abiti e cinque borsette griffate, con nascosta nella fodera di ognuna cocaina per un valore di circa 1,2 milioni di sterline (circa 1,35 milioni di euro).

Fasano, che vive a Londra nel quartiere di East Dulwich, in un primo tempo aveva detto agli agenti di avere trovato la valigia ad una fermata dell'autobus ad Aruba e di averla presa per regalarla alla compagna che aveva rotto la sua. Poi una serie di messaggi scambiati fra i due su whatsapp, inclusa l'offerta di denaro dell'uomo alla fidanzata per accompagnarlo nel viaggio che «sarebbe stato pericoloso», hanno smascherato la coppia che alla fine ha confessato la propria colpevolezza.

La Corte d'Assise di Londra ha condannato Fasano e la Cedeno-Piguave rispettivamente a 6 anni e 9 mesi e 4 anni e 8 mesi di reclusione.

Leggi l'articolo completo
su Il Messaggero
Outbrain
Brexit, il Parlamento boccia l'accordo May non si dimette
Nairobi, attacco terroristico in hotel: sette le vittime, presi ostaggi
Gaza, si sblocca l'assedio di Hamas ai tre carabinieri nella sede dell'Onu
Migrante respinto si lancia dall'aereo e fugge sulla pista: Malpensa in tilt
Meningite, 15enne morto per sepsi Paura a Roma