Sesso, ecco le fantasie più amate dai single italiani

Tradizionalisti, ma senza rinunciare alla fantasia e a qualche sogno erotico più ardito: è questo il profilo dei single italiani secondo un’indagine piccante condotta da Meetic, il servizio di dating leader in Europa e presente nel Belpaese dal 2005. Un sondaggio che svela i “mood” prediletti per accendere il piacere, realizzato in occasione dell'“Annual Global Orgasm for World Peace” che si celebra domani, giovedì 21 dicembre, in tutto il mondo (poi pare ci sia anche una Giornata mondiale dell'orgasmo il 31 luglio). Tra i quesiti “hot” rivolti agli intervistati, non poteva mancare la domanda sul luogo preferito per dare sfogo alle proprie pulsioni sessuali. E la risposta non brilla certo per originalità: il posto che quasi tutti sceglierebbero per un incontro amoroso è la camera da letto. Lo sostiene l’88% del campione, composto da persone tra i 18 e i 65 anni che non hanno una relazione stabile. Stando ai dati, i single italiani sotto le lenzuola sposano quindi la tradizione.

Ma quali sono gli altri contesti che infiammano il desiderio? Innanzitutto la spiaggia, preferibilmente sabbiosa per questioni di “comodità” (72%); seguono poi la barca, che si fa cullare dalle onde del mare (71%), l’intramontabile automobile (63%) e l’ascensore (50%). Nella seconda parte della top ten dei posti più eccitanti, si azzardano risposte più peccaminose: si va dal posto di lavoro (47%) al treno e all’aereo (38%), dall’androne di un palazzo (36%) al bagno di un locale pubblico (34%), fino al parco (30%), come a voler confessare che essere colti in flagrante in un momento amoroso, comporti una bella scarica di piacere. Ancora, dal sondaggio emerge che gli uomini e le donne sono uguali, anche quando si tratta di lussuria. Ne è convinto un single su due. Dato che si scontra con il 44% di chi pensa che siano i maschi a essere maggiormente interessati alla “materia”, con il risicato 6% che vede invece più propenso all’argomento il gentil sesso.
 
Ma non finisce qui: secondo i soggetti coinvolti nell’indagine, tra le situazioni che favorirebbero l’aumento del desiderio, in prima posizione c’è la vacanza (61%), grazie al clima rilassato che agevola l’approccio. Anche il buon cibo (47%), una bella giornata di sole e un regalo a sorpresa (45%) sono però elementi che contribuiscono ad accendere i bollenti spiriti. Attenzione però! Perché la voglia dell’altro va alimentata spesso: lo pensa il 29% del campione, secondo cui la frequenza minima di un rapporto non può essere inferiore ai due giorni. Non mancano poi gli insaziabili: per il 27% le fantasie sessuali vanno appagate ogni santo giorno. Infine, c’è chi si accontenta di molto meno. Si tratta del 20% dei single consultati, che dicono: «Basta farlo una volta a settimana».
 
 
 
 

Leggi l'articolo completo su Il Messaggero
Outbrain
Il Messaggero compie 140 anni festa a Cinecittà con Mattarella Cusenza: «È la casa dei romani»
Tria rassicura: «Rispetto dei conti Misure graduali, l'Iva non aumenta»
Berlusconi, Salvini e Meloni: centrodestra unito in tutte le prossime elezioni
Pieni poteri al commissario e 500 assunzioni in deroga negli enti locali
Decreto migranti e sicurezza, è tensione M5S-Lega. Conte media